Saranno almeno 2 le versioni del prossimo flagship targato Samsung ad essere presentate ufficialmente il 21 febbraioal MWC di Barcellona.Il prossimo Galaxy S7 potrà contare su un sostanzioso upgrade dell'hardware, mantenendo un design molto simile al suo predecessore, il Galaxy S6.

Potenza, nuova batteria e slot SIM/microSD

Sia lo Snapdragon 820, quad-core che spingerà numerosi device in questo 2016, che l'Exynos 8890, processore di casa Samsung, sono stati testati suGalaxy S7 e entrambi troveranno spazio a bordo della nuova creatura del colosso sud coreano a seconda del mercato di destinazione.

Per quanto riguarda la RAMè ormai certo che saranno 4 i GB in dotazione, che renderanno fluida l'esperienza in multitasking con il nuovo sistema operativoAndroid 6.0.1 Marshmallow. Importanti novità anche per la batteria, che dovrebbe raggiungere i 3000 mAh, incrementando la durata di circa il 30%rispetto al suo predecessore, almeno sulla carta. Ritorna lacertificazione IP67, che indicascocca protetta contro la polvere e l’immersionetemporanea.Tutte le versioni del Galaxy S7 dovrebbero inoltre essere dotate di uno slot ibrido che permetterebbe di inserire una seconda SIM o, in alternativa, aumentare la capacità di storage con una microSD.

Meno pixel, ma più qualità per la fotocamera

Per quanto riguarda il comparto multimediale, ormai punto di forza di parecchi device, la fotocamera posteriore dovrebbe subire un downgrade in termini di pixel, passando dai 16MP del Galaxy S6 ai 12MP previsti per il Galaxy S7. Samsung avrebbe deciso infatti di puntare sulle dimensioni e laqualità del sensore fotografico, piuttosto che proseguire con l'aumento dei megapixel.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Samsung

Le indiscrezioni parlano di un luminoso sensore con un'apertura di f/1.7, che, sulla carta, promette di scattare foto di buonaqualità in condizioni di scarsa illuminazione, diminuendo il rumore degli scatti in queste condizioni rispetto al passato.Uno dei punti di forza della nuova fotocamera dovrebbe essere la nuova tecnologia di messa a fuoco automatica dual pixel, simile a quella presente su alcune fotocamere DSLR, che permette dicreareeffetti dal'aspetto professionalee dimantenere sempre a fuoco il soggetto, anche quando modifica la sua distanza rispetto al device, avvicinandosi o allontanandosi.In attesa della presentazione ufficiale e dell'uscita prevista per marzo, non perdetevi i prossimiapprofondimentisui prossimi top di gamma in uscita, cliccando sul tasto "segui"poco sopra il titolo

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto