Lo sblocco con sequenza degli smartphone Android può essere superato in meno di 5 mosse, a dirlo e dimostrarlo una ricerca congiunta di tre università. Lancaster University, Northwest University e University of Bath hanno condotto una ricerca sulle possibilità di trovare un sistema per sbloccare uno smartphone Android dotato di blocco con sequenza.

Lo sblocco con sequenza è uno dei metodi più utilizzati sugli smartphone Android, proprio per questo motivo i ricercatori delle tre università coinvolte nello studio si sono chiesti se fosse difficile trovare la sequenza di sblocco.

Sblocco con sequenza trovato in 5 mosse

A quanto pare non servono più di 5 mosse per sbloccare uno smartphone Android, questo almeno nel 95 per cento dei casi studiati. Per trovare la sequenza giusta occorrono un video e un algoritmo. Il video, anche di scarsa qualità, deve riprendere i movimenti del braccio e della mano mentre il proprietario dello smartphone lo sta sbloccando.

Una volta acquisite, queste immagini vengono fatte analizzare da un algoritmo in grado di ricavare tutte le possibili traiettorie realizzabili con il movimento del corpo registrato dal video.

Per il video bastano uno smartphone o una reflex posti anche ad una certa distanza per cui la "vittima" non si renderà conto di nulla.

I ricercatori delle tre università, Lancaster University, Northwest University e University of Bath hanno dimostrato che lo sblocco con sequenza è un sistema ad alto rischio di violazione. Gli smartphone sono parte integrante delle nostre vite, contengono tutti i nostri segreti e tante informazioni sensibili.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Android

I sistemi più sicuri per il blocco dello smartphone

Per questo motivo il livello di sicurezza dovrebbe essere sempre elevato anche se nella maggior parte dei casi si dà poco importanza a questo aspetto. Comunque è bene sapere, e quindi essere coscienti, delle proprie scelte, per cui si può passare dal non avere alcuna protezione utilizzando il trascinamento come metodo di sblocco, alla password che invece rappresenta il massimo livello di protezione.

Tra i due estremi ci sono anche vie di mezzo come la Firma che fornisce protezione bassa, il segno che ha sicurezza media e infine il PIN che ha un livello di sicurezza da media ad elevata. Anche per il PIN ci sono diversi metodi per ricavarlo e spesso, troppo spesso, i personal identification number sono molto semplici. Bisogna dire che lo sblocco con sequenza è il sistema più utilizzato sugli smartphone Android perché il più rapido e semplice da ricordare e immettere.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto