Il Keynote di settembre è arrivato, mancano ormai poche ore, ma a quanto pare il nuovo pupillo di casa Apple ha già un nome. L'effetto sorpresa è davvero svanito? Lo sviluppatore di giochi Steven Troughton-Smith, conferma i nomi dei nuovi Melafonini attraverso un tweet sul suo profilo ufficiale. L'immagine rappresenta delle stringhe di codice dove si legge chiaramente "iPhone X" e "iPhone 8", quest'ultimo avrà sicuramente una versione Plus. Non è la prima volta che notizie del genere trapelano prima dell'evento ufficiale, proprio come successe qualche anno fa con l'avvento dell'iPhone 4.

E' ormai ben noto infatti che uno sviluppatore Apple dimenticò in un bar uno dei prototipi dell'iDevice. Questa volta le cose sembrano essere andate diversamente, secondo i rumors si parla infatti di un "leaker" che abbia intenzionalmente inserito le notizie tanto richieste e tanto attese dal pubblico riguardo il nuovo dispositivo di Cupertino.

Costo elevato e disponibilità limitata dell'iPhone X

Non è un segreto che Apple abbia commissionato la produzione degli schermi al suo più acerrimo rivale Samsung.

Questo potrebbe essere un vero e proprio guaio per i portafogli degli acquirenti. Secondo gli analisti si parla di infatti di prezzi astronomici che potrebbero di gran lunga superare la soglia dei 1000 dollari. Un prezzo così elevato, rispetto a quello degli anni precedenti, deriva dall'aumento dei costi di produzione del display stesso. Questa collaborazione potrebbe essere stata una scelta azzardata per Apple? La risposta più ovvia sembrerebbe si, ma c'è da dire che la competizione tra i nuovi smartphone sta sfiorando alti livelli, quindi Cupertino deve portare una ventata di aria nuova se vuole riconquistare del tutto i suoi fan.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Apple

I display OLED saranno la strada giusta da seguire?

E' ormai risaputo che la disponibilità dei nuovi modelli di iPhone è sempre limitata nel corso dei giorni successivi alla data di rilascio ufficiale. Sembra proprio che anche in questo caso la produzione di circa 10.000 dispositivi al giorno, non basterà a coprire la grande richiesta sul mercato del nuovo iDevice. Non saranno inoltre disponibili da subito tutte le colorazioni, la variante dorata potrebbe arrivare in ritardo sul mercato, oppure in disponibilità davvero limitata.

Sarà davvero cosi difficile riuscire ad aggiudicarsi il nuovo iPhone del decennale Apple?

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto