Si è conclusa anche la seconda giornata di test in quel di philip island. C'era da aspettarselo, Vinales suona la tromba della riscossa e dall'ottimo quarto posto della prima giornata, impone il suo ritmo nel giovedì australiano. Migliora il suo time attack di circa un secondo abbondante e infrange la barriera dell'1 e 29, fermando il cronometro a 1:28.847s. Si dice soddisfatto del lavoro svolto, il feeling con i due telai è ottimo, domani tenterà l'impossibile per migliorare ancora.

Valentino Rossi oggi compie 38 anni, correre ancora come un ventenne non poteva essere il regalo migliore.

La leggenda del motociclismo rimane costante sui tempi di ieri. "Vinales sarà difficile da battere, ma lo era anche Lorenzo". Il nove volte campione non è soddisfatto del lavoro svolto, non è riuscito ad ottenere ciò che desiderava dalle modifiche svolte il pomeriggio. Domani darà il tutto per tutto, l'ottava posizione e gli 8 decimi dal compagno di box non sono contemplabili per il dottore. Si prospetta una giornata interessante quella di domani.

Situazione Honda

Marc Marquez è il miglior pilota Honda Repsol.

Si classifica secondo a +0.4 dal connazionale. E' l'unico pilota ad aver tagliato il traguardo 107 volte, segno quindi di un grande e duro lavoro per reperire più informazioni possibili in modo da migliorare le prestazioni della nuova elettronica e del nuovo motore. 1:29.309s il crono di riferimento del catalano che afferma di non riuscire ancora a dare il massimo. Male il compagno di box, Dani Pedrosa. Non riesce ad andare oltre 1:30.245s, si ferma quindi in 16esima posizione segno di evidenti problemi da risolvere.

La Ducati e i suoi problemi

Il Dovi continua ad essere la migliore Ducati in pista con un crono di 1:29.483s. Il pilota italiano è soddisfatto per il lavoro svolto, il feeling con la sua desmo-moto aumenta, migliorando la percorrenza di curva. Jorge Lorenzo pagherebbe fior di quattrini per riuscire a girare come Andrea. Il maiorchino è in evidente difficoltà, oggi non supera la quindicesima posizione. Il suo miglior tempo è di 1:30.197s. I problemi con la nuova moto sono molti ed evidenti. "Devo restare positivo" ma sarà molto difficile per il pilota spagnolo, abituato a brillare.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto