Come molti di voi sapranno, #Apple si è già scusata per quanto riguarda la vicenda dei vecchi iPhone [VIDEO] rallentati senza avvisare nessuno.

Le scuse sono arrivate sia tramite comunicato stampa, sia tramite la sostituzione delle batterie consumate o datate su tutti gli smartphone fuori garanzia al prezzo fisso di 29 euro, con uno sconto di 60€.

L'accaduto ha sollevato un polverone che ha inciso sulla tensione dell'azienda. Infatti, la società aveva rallentato appositamente le CPU quando gli smartphone utilizzavano maggiori risorse per evitare il surriscaldamento delle batterie più vecchie.

I clienti, hanno addirittura avviato una class-action, ovvero tutti insieme hanno fatto causa alla Casa di Cupertino per la difesa dei consumatori.

Questa "denuncia" deriva dal fatto che molti utenti hanno avuto il sospetto che Apple avesse proceduto con il rallentamento per incentivare le persone ad acquistare gli ultimi modelli.

Ma chi ha scoperto il tutto? La risposta per quanto incredibile sta in un ragazzo di 17 anni che si chiama Tyler Barney.

Apple: la scoperta di Tyler Barney

Tyler Barney è un ragazzo di 17 anni che vive a Tennesee e nelle ultime ore è passato alla gloria per aver scoperto come Apple avesse rallentato la velocità dei vecchi smartphone.

Il ragazzo possiede un #iPhone 6S, e durante l'utilizzo, si è accorto che lo smartphone rallentava in maniera troppo vistosa anche in situazioni semplici per un telefono con meno di due anni.

Il fratello aveva un altro iPhone 6 e il telefono di Tyler era molto più lento ed era pressoché inutilizzabile rispetto a quello del fratello che era addirittura più vecchio, in quanto iPhone 6 "base".

Dunque il ragazzo di 17 anni decise di approfondire la questione dopo aver visto che sostituendo la batteria la velocità era tornata quella di prima. A quel punto era chiaro che Apple avesse "manomesso" i telefoni e Tyler pensò che fosse bene esternare a tutti il problema perché Apple non aveva rilasciato comunicati stampa a riguardo.

Dunque ha condiviso su Reddit un post sulle sue scoperte e molti utenti trovavano verità nelle sue parole in quanto anche ad essi accadeva la stessa cosa.

Quando il fondatore di Geekbench ha rilasciato i test ufficiali con annessi screen la Apple non ha potuto più tenere il silenzio e ha scelto di venire allo scoperto [VIDEO].

La Casa di Cupertino ha anche dichiarato di voler rilasciare un aggiornamento per poter monitorare meglio le batterie dei telefoni.