Chi non conosce Iphone X? Da alcuni denominato "isc", da altri giustamente chiamato "ten", l'ultimo nato in casa Apple ha davvero fatto parlare moltissimo di se. Questo vale sia prima del lancio ufficiale che successivamente, ma per motivi ben differenti. All'inizio infatti tutta l'attenzione degli appassionati era focalizzata su questo dispositivo che doveva rappresentare lo Smartphone del decimo anniversario dal primo melafonino entrato in commercio. Dopo il lancio però sono state diverse le voci che si sono alzate in merito ad una vera e propria delusione. Sarà davvero così?

iPhone X e il suo probabile pensionamento anticipato

Sono diversi giorni che in rete non si parla d'altro. Tutti gli appassionati del marchio sono andati nel panico perché Apple avrebbe annunciato di voler interrompere la produzione dello smartphone ancor prima che lo stesso possa festeggiare il suo primo compleanno. Entro l'estate, in base a quanto emerso, il dispositivo sarebbe dovuto essere destinato alla pensione anticipata.

Una vera e propria novità per l'azienda di Cupertino che fino a questo momento non aveva mai nemmeno lontanamente pensato ad una mossa di questo tipo per il suo top di gamma anche se diversi anni fa un destino simile era toccato all'iPhone 5.

Perché si è parlato di fine produzione?

Ma per quale motivo l'iPhone X non sarebbe più dovuto essere prodotto? L'annuncio arrivava qualche giorno fa direttamente da Ming-Chi Kuo, uno degli analisti più preparati sui prodotti Apple.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Smartphone Apple

Secondo quanto da lui riportato le vendite del nuovo iPhone avrebbero molto deluso l'azienda che non avrebbe più ritenuto di investire su un prodotto di questo tipo. La motivazione del malcontento deriverebbe soprattutto dal mercato cinese che, volenti o nolenti, rappresenta uno dei mercati più floridi per l'azienda di Cupertino. Ai cinesi non sarebbe affatto andato giù il cosiddetto "notch", la sorta di lunetta nera che posta sopra il display ospita al suo interno i diversi sensori dello smartphone.

A questo si aggiungerebbe un prezzo non proprio alla portata di tutti (1.189 dollari per la versione da 64 GB) e la cattiva pubblicità ricevuta da Apple per i recenti rallentamenti dei dispositivi più vecchi.

Un passo indietro? Via libera ai successori!

Dato il grandissimo eco avuto dalla prima notizia relativa, per l'appunto, ad una cessata produzione di iPhone X, lo stesso analista ha fatto seguire una nota aggiuntiva in cui viene chiarito il perché delle sue parole.

Apple dovrebbe, secondo quanto riferito, dare uno stop a questo modello semplicemente per non essere costretta a fornirlo ad un prezzo molto inferiore rispetto a quanto valgono in effetti le tecnologie che lo contraddistinguono. Ma non si parla più di un pensionamento quanto di un normale avvicendamento tra modelli differenti con nuove versioni di iPhone X, ovvero l'iPhone X 2018 e l'iPhone X Plus, che partendo dal modello dello scorso anno ne sfruttino le potenzialità riuscendo comunque ad abbassare leggermente il prezzo.

La variante Plus potrebbe inoltre accontentare il pubblico cinese abituato a schermi molto grandi e che avevano boicottato per certi versi iPhone X proprio per un display ritenuto troppo piccolo e abbruttito dal notch.

Cosa accadrà? Non rimane seguire gli eventi, voi continuate a seguire Blasting News.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto