Dopo meno di un anno dal suo lancio sul mercato, #Iphone X e la sua produzione vengono messi seriamente in discussione dall'azienda stessa. A causa di risultati di vendite non entusiasmanti e sicuramente al di sotto di quanto sperato, tra qualche mese il dispositivo potrebbe non essere più prodotto e commercializzato. Un vero e proprio flop, dunque, per questo melafonino che doveva celebrare, con tutte le sue caratteristiche, il decimo anniversario dal lancio del primo iPhone sul mercato.

iPhone X, com'è e quanto costa attualmente

Nonostante siano sempre più insistenti le voci che parlano di un imminente pensionamento di iPhone X, il dispositivo rimane uno di quelli le cui caratteristiche hanno più entusiasmato gli appassionati in questi mesi.

Eh sì, perché si tratta davvero di pochi mesi se si considera che la presentazione è avvenuta il 12 settembre 2017 e che le vendite sono state avviate a novembre. Meno di tre mesi, però, sembrano essere bastati ad #Apple per prendere questa decisione! Ma quali sono le caratteristiche di iPhone X? Il display è indubbiamente un punto di forza. Si tratta di un OLED da 5,8 pollici Super Retina per dei colori al top. Il processore è tra le ultime novità in casa Apple, il Bionic U11 capace di garantire prestazioni al dispositivo superiori di circa il 10% rispetto al passato. A questo si abbinano una RAM da 3 GB e una memoria interna di 64 o 256 GB. Chiude questo breve quadro la doppia fotocamera posteriore da 12 MP e quella anteriore da 7 MP capace di scansionare il viso dell'utilizzatore in 3D grazie alla tecnologia TrueDepth. Il prezzo, attualmente, supera abbondantemente i 1.000 euro.

Pensione anticipata?

A parlare di pensionamento anticipato è stato uno degli analisti più conosciuti del settore. Ming-Chi Kuo infatti è uno dei massimi conoscitori di tutti i prodotti Apple. Secondo quanto ha pubblicato nelle sue ultime dichiarazioni, iPhone X uscirà dalla produzione la prossima estate per lasciare posto a ben 3 nuovi modelli che dovrebbero arrivare più o meno a settembre 2018. Non pare vi siano margini di speranza per il noto melafonino che potrebbe addirittura uscire definitivamente dal catalogo. Una vera sorpresa dal momento che Apple usa mantenere i passati dispositivi in catalogo vendendoli a prezzi competitivi.

Perché iPhone X scomparirà presto?

Dietro il nuovo iPhone X, al momento del lancio, si celavano grandissime aspettative da parte dell'azienda. Un melafonino celebrativo che doveva avere il riscontro sperato. Peccato che in realtà le cose non siano andate proprio così. Anzi, si parla di un vero e proprio flop. Ma qual è la causa di tutto questo? Secondo quanto emerge si tratterebbe essenzialmente di quella sorta di "tacca" posta sopra il display e in cui si troverebbero i sensori dello #Smartphone e la fotocamera.

Secondo gli appassionati di Apple questa toglierebbe spazio al display ed in più sul profilo estetico non sembra essere stata troppo gradita. Proprio per questo motivo, l'alternativa migliore sembra essere l'iPhone 8 Plus verso il quale molti si sono rivolti. Sembra importante comunque ricordare che anche per questo dispositivo i risultati non sono stati affatto quelli sperati.

Il prezzo? Altro colpo basso!

Indubbiamente il prezzo, forse eccessivamente alto, di iPhone X ha scoraggiato un po' alcuni dei probabili acquirenti del dispositivo. Parliamo di cifre che sono pari a 1.189 euro per la versione da 64 GB e a 1.359 euro per quella da 256 GB. Sicuramente un costo giustificato dalle caratteristiche tecniche del dispositivo che però per molti ha evidentemente rappresentato un ostacolo insuperabile.

Apple nell'occhio del ciclone

Non che le scarse vendite dell'iPhone X siano imputabili a ciò ma pare proprio che Apple stia attraversando un momento non facile. Negli Stati Uniti, infatti, l'azienda è stata pesantemente contestata e all'estero le cose non vanno meglio. Pensiamo ad esempio che in Francia vi sono delle indagini e che in Italia è intervenuta l'Antitrust. Il motivo? Apple avrebbe rallentato i suoi dispositivi [VIDEO] meno recenti, diminuendone le prestazioni. L'azienda si è giustificata parlando di un miglioramento nell'affidabilità delle vecchie batterie ma sono molti coloro che hanno visto e vedono in questa mossa una strategia, sicuramente errata, per spingere all'acquisto di dispositivi più recenti. Cosa accadrà a questo punto? Si dovrà aspettare ancora qualche mese ma il destino di iPhone X sembra ormai segnato definitivamente. Curiosi di sapere come andrà a finire? Basta continuare a seguire Blasting News.