Il maltempo imperversa, piove da oltre un giorno ininterrottamente. Il sindaco di Pescara, Luigi Albore Mascia ha ordinato di abbandonare immediatamente tutti i locali ele attività produttive che si trovano nelle vicinanze del fiume Pescara,che è già esondato in più punti.

L'amministrazione comunale, si è attivata per fare sgomberare via Aterno, in quanto ci sono abitazioni a rischio. Nelcapoluogo Adriatico  ha ricominciato a cadere la pioggia e la situazione delfiume Pescara diviene sempre più preoccupante.

Gli organi Comunali, stanno dando indicazioni e avvertenze, tutta lapopolazione è pregata ''di collaborare e di seguire le indicazioni dellaProtezione civile''.

 il fiume Pescara è esondato, si temeva da giorni a causa del maltempo, precisiamo per chi non ne fosse a conoscenza che il fiume attraversa nel mezzo la città da cui prende il nome, scontato che l'evento si verificasse, tutti gia' lo sapevano e si aspettava solo il fatidico momento in cui sarebbe accaduto l'inevitabile, in seguito alle grosse pioggie che tormentano Abruzzo e Marche in queste ore.

Dopo l'alluvione in Sardegna e quello che sta succedendo in Calabria, si cerca di fare tutto il possibile per evitare al massimo perdite e ferimenti, si sgombrano case e palazzi in prossimità del fiume. Stamattina è stata sgomberata una vasta area della zona sud della città.

Insomma, con questa ordinanza si avverte la cittadinanza di fare quanto è possibile per evitare rischi, di dare ascolto alla protezione civile ed alle persone preposte alla messa in sicurezza.

Anche se questo dovesse comportare la perdita di beni, la vita umana vale molto di più di qualche abito, mobile o auto, anche se si può comprendere e immaginare la sofferenza di veder svanire anni di lavoro e sacrificio a causa di un'alluvione.

Segui la pagina Previsioni Meteo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!