Papa Francesco ha detto "cazzo". Non avete sentito male, se lo stavate ascoltando. Non avete letto male, se la voce gira su Facebook. È tutto vero. Papa Francesco, durante il tradizionale Angelus della domenica in piazza San Pietro, a Roma, si è reso protagonista di una gaffe clamorosa: "In questo cazzo... In questo cazzo... La provvidenza di Dio si rende visibile in quanto gesto di solidarietà". Una parolaccia scandita per ben due volte.

Il punto è il seguente: Papa Francesco si è reso conto o meno della gaffe?

Pubblicità
Pubblicità

Verosimilmente sì, ma con nonchalance - anche se traspare una certa sorpresa, gli occhi sembrano sbarrati - ha proseguito come nulla fosse. In piazza, nel frattempo, era sceso il gelo. Possiamo solo immaginare un leggero brusio di gente stupita che si volge al fedele dietro per chiedere "Ma ho sentito bene o cosa?". Caso/cazzo, differenze sottili. Solcate da un Papa sempre più sulla cresta d'onda e sempre più amato da tutti, credenti e non. E oggi, nonostante i fedeli in piazza abbiano probabilmente storto il naso e spalancato la bocca, Papa Francesco avrà sicuramente acquisito altri fan in più.

Perché è umano, e ha sbagliato. Facendoci ridere.

Il destino è segnato: il Papa meno retorico e più moderno degli ultimi anni ha aggiunto un nuovo tassello verso la gloria. Striscia la Notizia lo metterà tra i nuovi video, le parodie non mancheranno. Diventerà un inno. Papa Francesco fa e farà tanto per la Chiesa, ma per un po' di gente resterà sempre anche quello di "In questo cazzo... In questo cazzo". Grazie, Papa Francesco, per aver rallegrato una domenica uggiosa.

Pubblicità

Su Youtube potete trovare il video digitando "Papa dice cazzo". Buona visione.

Leggi tutto