Semplici e casuali coincidenza secondo gli inquirenti ma tanto basta perché qualcuno gridi al miracolo. Succede a Bassano del Grappa, provincia di Vicenza. Suor Giuseppina muore alla veneranda età di 97 anni il 13 di maggio. E proprio il 13 di maggio del 1917 per i credenti cristiani la Madonna apparve in Portogallo ai 3 pastorelli di Fatima.

Ma è soprattutto quella scritta 'Maria' che sarebbe comparsa sul braccio sinistro della religiosa subito dopo la sua morte a colpire le consorelle, in modo particolare la madre superiore.

Dice che si tratta assolutamente di un'opera divina, molto più cauti, invece, i medici che parlano da un punto di vista scientifico di esacromie cutanee. In poche parole, la colore della pelle in diverse zone del nostro corpo può avere un colorito diverso, questo è il caso, sempre secondo il personale medico di suor Giuseppina.

C'è da dire però che di solito le macchie compaiono irregolarmente, nel caso di suor Giuseppina, invece, sembra che la parola 'Maria' ad indicare la Madonna sia molto chiara ed evidente.

Le suore in coro gridano al miracolo, non esiste altra spiegazione secondo loro. Non può essere stata opera dell'uomo e non si tratta di esacromia cutanea ma la curia è ovviamente molto cauta a riguardo.

Il procuratore capo di Vicenza non ci pensa due volte e taglia corto, dicendo che quei segni sul braccio sinistro di suor Giuseppina c'erano già prima del decesso. Di certo è un caso molto singolare.

Semplice coincidenza o si è trattato di un vero miracolo?

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto