Le tante contraddizioni e presunte bugie di Michele Buoninconti, marito di Elena Ceste, la donna scomparsa misteriosamente il 24 gennaio 2014 dalla sua abitazione di Costigliole d'Asti, hanno portato ad aggravare sempre più la sua posizione. Gli inquirenti continuano ad indagare avendo in mano le dichiarazioni di Michele ma anche alcuni rilievi compiuti ad esempio sugli abiti di Elena Ceste, i cui risultati non sembrano combaciare con le dichiarazioni fatte da Michele. Oltre al mistero dei vestiti, se ne aggiunge un altro che ha a che vedere questa volta con il cellulare di Elena, strettamente connesso ai sospetti da parte di Michele che la moglie lo tradisse: ecco quali sono le news di oggi sul giallo di Elena Ceste.

Elena Ceste news oggi: il cellulare nascondeva segreti e tradimenti?

In base alle ultimissime news di oggi sulla scomparsa di Elena Ceste, la donna e mamma di Costigliole d'Asti, Michele non avrebbe detto del tutto la verità anche in merito ad un altro aspetto, ora oggetto delle indagini: il cellulare di Elena. Dopo la sua scomparsa, l'uomo non avrebbe mai provato a chiamare la Ceste, in quanto in possesso del suo cellulare: "Che senso avrebbe avuto?". Dall'utenza intestata a Michele, tuttavia sarebbero arrivate delle telefonate proprio sul numero di Elena Ceste, nonostante lo stesso Buoninconti avesse poi chiesto alla sua compagnia telefonica un elenco dettagliato delle telefonate.

A quanto pare, inoltre, anche il cellulare di Elena era intestato al marito Michele anche se al momento non è chiaro se l'uomo avesse chiesto o meno l'elenco delle chiamate ricevute anche sul numero della moglie.

Strettamente connesso al mistero del cellulare sarebbe l'ombra dei tradimenti da parte di Elena Ceste alle spalle del marito Michele. Non ci sono dubbi che Buoninconti ne fosse a conoscenza ed infatti, nonostante lo stesso abbia ammesso di essere spesso entrato in possesso del cellulare della moglie ma di non aver mai guardato i suoi messaggi né sul cellulare né su Facebook, i carabinieri hanno reso note alcune telefonate partite dal cellulare di Elena Ceste ma da parte di Michele subito dopo il ricevimento sull'utenza di Elena di alcuni messaggi ambigui da parte del così detto 'uomo della Golf'.

Dal racconto di Michele agli inquirenti, l'uomo sarebbe venuto a conoscenza di quei messaggi tramite una confessione di Elena, ma avrebbe lasciato correre, anche se i carabinieri a quanto pare avrebbero invece svelato un altro retroscena: dopo la scomparsa della donna, sarebbe stato lo stesso Michele a cercare telefonicamente 'l'uomo della Golf'.

Segui la nostra pagina Facebook!