Si continua a parlare del caso di Elena Ceste, la mamma di Costigliole d'Asti sulla cui morte aleggiano ancora molti dubbi: tante sono le cose che devono essere chiarite a partire dalla posozione del marito di Elena, Michele Buoninconti, che per ora resta l'unica persona iscritta nel registro degli indagati.

In questi mesi Michele ha cercato di proseguire la sua vita in maniera "normale" in modo tale da non turbare la serenità e la satbilità dei suoi quattro figli, tutti minorenni, tuttavia non sono mancati i momenti in cui Michele ha perso il controllo: una volta per esempio ha alzato le mani contro la troupe di Pomeriggio 5 e successivamente contro gli inviati di Porta a Porta.

Le ultime news di queste ore circa la morte di Elena Ceste ci riportano alle dichiarazioni della sensitiva Cinzia che è stata intervistata oggi in diretta tv su Rai1.

Elena Ceste, le ultime di oggi: parla la sensitiva Cinzia

Nel corso della puntata de La Vita in diretta di oggi 12 novembre 2014 si è tornato a parlare del caso di Elena Ceste: in studio è stata ospitata la sensitiva Cinzia, la quale ha ribadito la sua versioen dei fatti secondo quanto lei "avrebbe visto" circa quella trafica e fatale mattina del 24 gennaio, giorno in cui Elena Ceste venne uccisa.

Secondo la sensitiva Cinzia, Elena sarebbe stata strangolata da qualcuno che successivamente ha portato il corpo della donna nei pressi del canale di scolo che si trova a pochissima distanza dalla casa dove la donna viveva con il marito e i suoi figli. Non è la prima volta che una sensitiva si esprime su questo caso: qualche giorno fa, per esempio, un'altra sensitiva RoseMary aveva dichiarato che secondo lei Michele era innocente e quindi non era lui l'assassino di Elena.

Entrambe le due sensitive, però, confermano il fatto che la donna sia stata uccisa e quindi non si è trattato di un omicidio così come si poteva pensare all'inizio.

Logicamente di fronte al parere di questi sensitivi non mancano i dubbi e le polemiche: in molti sul web si dicono contrari alla loro presenza in televisione, soprattutto nelle trasmissioni del Servizio Pubblico Rai.

Segui la nostra pagina Facebook!