Si continua ad indagare sulla terribile morte del bambino Andrea Loris Stival di soli 8 anni, ritrovato senza vita a Ragusa all'interno di un canale di scolo. Di Loris si erano perse le tracce dopo che i genitori lo avevano accompagnato vicino scuola: nell'istituto scolastico, però, Loris non è mai entrato. Immediatamente in paese, a Santa Croce Camerina, sono partite le ricerche per cercare di ritrovare il bambino in vita, fino al drammatico ritrovamento del corpo.

Le ultime news di ogi 2 dicembre circa la morte di Andrea Loris Stival rivelano che restano ancora molti dubbi sulla posizione del cacciatore che per primo ha dato l'allarme in quanto ha ritrovato il corpo del bambino.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cronaca Nera

Secondo le indiscrezioni che circolavano ieri, sarebbero state ritrovate delle tracce del Dna di questo cacciatore di nome Orazio, sul corpo di Loris: voci che al momento non sono state confermate dagli inquirenti, così come non è stata confermata la notizia secondo la quale il piccolo Loris avrebbe subito violenze.

Loris Stival, le news di oggi: chi ha ucciso il bambino?

Nonostante, per ora, gli inquirenti non confermano l'ipotesi degli abusi sessuali subiti dal bambino, resta il fatto che il piccolo Andrea Loris è stato ritrovato all'interno del canale di scolo senza slip e coi pantaloni slacciati: particolari a dir poco macabre che non fanno altro che rinfocolare la tesi secondo la quale alla base dell'omicidio ci sarebbe un movente sessuale.

Ma ad oggi 2 dicembre, la pista da seguire circa il presunto assassino di Loris Stival non è solo quella del cacciatore: gli inquirenti si stanno concentrando anche su un amico di 15anni di Loris. In queste ore si cerca nelle telecamere della zona la presenza dello scooter di questo ragazzo nelle ore in cui il bimbo è scomparso. Occhi puntati anche su un vicino di casa di 18 anni e su un possibile amico di famiglia, o comunque un conoscente che quella mattina avrebbe spinto Loris a seguirlo, una persona, quindi, di cui il bambino si fidava.

I migliori video del giorno

I genitori distrutti e affranti dal dolore adesso chiedono giustizia e vogliono conoscere il nome dell'assassino del piccolo Loris.