Giorno dopo giorno si arricchisce di nuovi particolari il dramma relativo alla morte di Elena Ceste, la mamma di Costigliole d'Asti di cui ancora non si conosce la verità effettiva sul modo in cui è stata uccisa. Dalle ultime news rivelate dagli inquirenti nei giorni scorsi, molto probabilmente Elena è stata strangolata dal suo assassino, che poi avrebbe adagiato il corpo nei pressi del canale di scolo, situato a pochi metri di distanza dalla casa di Elena e Michele, lì dove a distanza di dieci mesi sono stati rinvenuti i resti della donna.

Pubblicità

Ed è proprio su questi resti che adesso gli inquirenti stanno cercando di trarre la verità sul caso della morte di Elena Ceste: chi ha ucciso la mamma di Costigliole? Riusciremo mai a scoprirlo?

Elena Ceste, le ultime news: non è scomparsa prima della colazione

Le ultime news di oggi 2 dicembre 2014 ci riportano a delle indiscrezioni emerse sui giornali e sul web in queste ore, secondo cui Elena potrebbe essere scomparsa dalla sua abitazione non la mattina del 24 gennaio, bensì durante la notte tra il 23 e 24 gennaio 2014.

Come vi dicevamo, però, questa indiscrezione verrebbe smentita dalle parole della figlia 13enne di Elena e Michele e dallo stesso marito della donna.

In particolare la ragazzina avrebbe raccontato agli inquirenti che quella mattina del 24 gennaio sua madre Elena aveva preparato la colazione per lei e per gli altri fratelli, affermando però che la donna non si era seduta al tavolo con loro e il padre per consumare il pasto. Elena, però, quella mattina del 24 gennaio, prima che i figli uscissero di casa per andare a scuola, era ancora viva.

Pubblicità

A confermare questa cosa anche la tesi sostenuta dalla vicina di casa della famiglia Ceste, la quale ha raccontato che quella mattina aveva visto Elena in giardino, pochi minuti prima della sua scomparsa. Le ultime news di oggi 2 dicembre, quindi, rivelano che Elena sarebbe morta nella mattina del 24 gennaio e non la notte prima: intanto nelle prossime settimane dovrebbero essere resi noti i risultati dell'autopsia effettuata sui resti della donna, dopodiché potranno essere celebrati i funerali di Elena, in rigorosa forma privata e senza telecamere.