Il caso di Elena Ceste pare essere diventato un vero e proprio enigma. Sembra che gli inquirenti siano molto lontani dalla soluzione di quello che è ormai diventato un vero e proprio giallo. Chi ha ucciso Elena Ceste? Siamo sicuri che la donna sia stata assassinata? Gli esami condotti sul cadavere della donna hanno dimostrato che non è morta nè annegata, nè con un'arma da fuoco, ma è stata strangolata.

Pubblicità
Pubblicità

Ultime news Elena Ceste, secondo la sensitiva si sarebbe suicidata 

Ma nelle ultime ore è emersa un'interessante notizia: la nota sensitiva Rosemary Laboragine, famosa per avere collaborato in modo molto positivo in casi delicati come quelli di Yara Gambirasio, Gilberta Palleschi o Sarah Scazzi, ritiene che Elena Ceste si sia suicidata. Secondo questa tesi, la mamma di Costigliole d'Asti si sarebbe tolta la vita dal momento che avrebbe sofferto di depressione e solitudine.

Pubblicità

Tale ipotesi scagionerebbe Michele Buoninconti, che al momento è l'unico indagato. Vedremo se gli inquirenti la prenderanno in considerazione oppure no.

Ultime news Elena Ceste, dubbi su Michele Buoninconti

Sorge comunque un'altra domanda sul caso: perchè Michele Buoninconti non è ancora stato arrestato? Infatti, il settimanale "Giallo" ha riportato pochi giorni fa una notizia clamorosa: pare che dall'analisi dei tabulati telefonici, Michele, la mattina del 24 gennaio, si sarebbe trovato nei pressi del canale di scolo dove poi è stato rinvenuto il cadavere della donna, e che da lì avrebbe telefonato alla sua vicina di casa per depistare le indagini.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie TV

Si tratta di una notizia che darebbe finalmente una svolta al caso, ma Michele non è ancora stata arrestato. Dobbiamo dunque pensare che il settimanale "Giallo" non sia una fonte attendibile? Non possiamo saperlo. L'unica cosa certa al momento è che tale giornale è l'unico che sta trattando il caso della mamma di Costigliole d'Asti scomparsa a gennaio e ritrovata cadavere dopo sette mesi. E' veramente insolito questo silenzio totale della stampa e della Televisione sul caso di Elena Ceste.

Molto probabilmente la vicenda è passata leggermente in secondo piano dopo l'omicidio di Andrea Loris Stival: il caso di Santa Croce Camerina sta catalizzando tutte le attenzioni dell'opinione pubblica. 

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto