Il giallo della morte di Elena Ceste, la mamma di Costigliole d'Asti sparita nel nulla dallo scorso gennaio 2014 e poi ritrovata senza vita ad ottobre, sembra avviarsi verso la sua conclusione definitiva. In questi mesi sono state fatte diverse ipotesi circa il modo in cui la donna sarebbe morta e ad oggi, gli inquirenti possono affermare con sicurezza che Elena sia stata uccisa da qualcuno. I risultati dell'autopsia, infatti, hanno stabilito che la donna prima della morte non aveva assunto alcun tipo di farmaco e quindi è stata esclusa categoricamente l'ipotesi del suicidio.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cronaca Nera

Le ultime news al 15 dicembre, circa la morte della donna, inoltre, ci riportano a delle indiscrezioni apparse sull'ultimo numero della rivista "Giallo", e ancora una volta vedono protagonista il marito di Elena, Michele Buoninconti, che ad oggi resta l'unica persona iscritta nel registro degli indagati.

Elena Ceste, le ultime news: Michele è colpevole della morte di sua moglie?

Stando alle ultimissime notizie riportate dal settimanale Giallo, la mattina in cui Elena sparì nel nulla, la cella telefonica di suo marito Michele Buoninconti, sarebbe stata agganciata proprio nei pressi del canale di scolo dove a distanza di mesi è stato rinvenuto i resti della povera donna. Secondo la ricostruzione che è stata fatta dagli inquirenti nelle ultime ore, quella tragica mattina di gennaio, Michele dopo aver accompagnato i bambini a scuola sarebbe tornato a casa, dove avrebbe potuto caricare il corpo senza vita di sua moglie Elena e poi si sarebbe diretto verso il canale di scolo: ad "incastrare" Michele, secondo quanto riferisce Giallo, ci sarebbe quella telefonata che Michele avrebbe fatto alla sua vicina di casa per chiedere informazioni circa la sparizione nel nulla di Elena.

I migliori video del giorno

La telefonata di Michele alla vicina, infatti, sarebbe stata effettuata proprio nei pressi del canale di scolo.

Ad oggi 15 dicembre, quindi, permangono ancora i sospetti sul marito di Elena, Michele e a questo punto non si esclude che la verità sulla tragica morte della donna possa arrivare da un momento all'altro.