Primo Natale in carcere per Massimo Bossetti e Veronica Panarello, rispettivamente presunti assassini di Yara Gambirasio e Loris Stival. Bossetti, in carcere dallo scorso giugno con l'accusa di omicidio e occultamento di cadavere della tredicenne di Brembate di Sopra, continua a ribadire la sua innocenza, nonostante siano tante le prove contro il muratore di Mapello, a partire dalla prova regina del Dna, le cui tracce furono ritrovate sugli indumenti intimi di Yara Gambirasio.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cronaca Nera

Stesse accuse gravissime anche per Veronica, madre del piccolo Loris ucciso lo scorso 29 novembre. La giovane mamma 26enne urla la sua innocenza mentre in questo caso ad incastrarla sarebbero state in particolare le telecamere che smentirebbero quanto da lei dichiarato alle Forze dell'Ordine in merito ai suoi movimenti nel giorno della scomparsa e successiva uccisione del piccolo della provincia di Ragusa.

Un Natale difficile soprattutto per le famiglie delle due vittime, in particolare per la famiglia Stival che si trova a fronteggiare due tragedie, la scomparsa di Loris e l'arresto della madre Veronica. Ecco quali sono le news sui due gialli che caratterizzano la recente cronaca nera nostrana.

Yara Gambirasio news: Natale in carcere per Bossetti, la visita della famiglia

E' giunto il quinto Natale senza Yara Gambirasio per la famiglia della giovane di Brembate, mentre per Bossetti, suo presunto assassino, sarà il primo trascorso in cella dopo il suo arresto avvenuto lo scorso 16 giugno. Dalle ultime news emerge che le indagini proseguono senza sosta alla luce delle ultime novità che andrebbero a favore di Bossetti. Secondo gli esami tecnici compiuti sugli automezzi dell'uomo sequestrati dagli inquirenti, non sono state rivelate tracce biologiche di Yara Gambirasio.

I migliori video del giorno

Tuttavia, proprio un furgone molto simile a quello di Bossetti sarebbe stato filmato nelle vicinanze della palestra frequentata da Yara proprio nel giorno della sua scomparsa. "Questo non è Natale" avrebbe affermato Bossetti che proprio in vista della santa festività ha ricevuto eccezionalmente la visita in carcere della moglie Marita e dei suoi tre figli. La famiglia Bossetti si è così riunita per la seconda volta dopo il suo arresto avvenuto sei mesi fa.

Loris news: il Natale di Veronica ed il gruppo Facebook in suo sostegno

Anche Veronica Panarello, madre del piccolo Loris accusata di aver ucciso ed occultato il cadavere del figlio, trascorrerà il Natale in cella, dopo il trasferimento dal penitenziario di Catania a quello di Agrigento. A sostenere la sua innocenza, oltre alla stessa donna, in base alle ultime news sarebbe stato creato anche un gruppo Facebook dal titolo esplicito: "Veronica Panarello è innocente". Il gruppo sarebbe in crescita ed avrebbe superato già i 640 'Mi piace'.

Tra coloro che hanno aderito, secondo le news del sito Live Sicilia, anche la zia del marito di Veronica, Davide Stival, papà del piccolo Loris. Grande attesa per la prossima settimana, quando sapremo se il Tribunale del Riesame accoglierà positivamente o meno l'istanza di scarcerazione avanzata nei giorni scorsi dal legale di Veronica. Se volete restare aggiornati sulle ultime news relative ai casi di Yara Gambirasio e Loris Stival, vi invitiamo a cliccare sul tasto "Segui" che troverete in cima a questa news.