Continuano ad arrivare nel corso di queste ore notizie riguardanti l'orribile incidente avvenuto all'aereo Airbus Germanwings 320, un volo della compagnia di voli low-cost Lufthansa che avrebbe dovuto portare i passeggeri da Barcellona a Duesseldorf.

Come sappiamo, qualcosa è andato storto, e l'aereo è precipitato sulle Alpi, uccidendo tutte le 150 persone a bordo, 144 passeggeri e sei membri dell'equipaggio.

Nel corso delle ultime ore è stata recuperata una delle scatole nere dell'aereo, che potrebbe aiutare a capire le cause, ancora sconosciute, di questo gravissimo incidente.

Le vittime. Mentre continuano ad arrivare notizie dal luogo del disastro, iniziano ad essere diffuse le identità delle vittime dell'incidente. Tra questi troviamo una scolaresca tedesca, composta da sedici studenti che si trovavano in Spagna per uno scambio culturale e le loro due insegnanti di spagnolo.

I sedici giovanissimi ragazzi frequentavano l'istituto Joseph-Koenig-Gymnasium nella città di Haltern, che fa parte della Renania Settentrionale-Vestfalia. La prima foto diffusa mostra gli studenti in posa in un bowling in Germania lo scorso dicembre, quando ospitarono 12 ragazzi spagnoli, provenienti dall'istituto Giola di Llinars del Valles, impegnati nello scambio scolastico culturale. Pochi giorni fa i ragazzi tedeschi erano partiti a loro volta per prendere parte allo scambio, rimanendo una settimana in Spagna.

Una paese in lutto. Il liceo dei ragazzi è adesso sotto shock, ed il preside ha confermato che sono stati chiamati 50 consulenti per aiutare gli studenti ed i docenti della scuola ad affrontare la tragedia. In una conferenza stampa che si è svolta oggi, il preside Ulrich Wessel ha detto di essere "sconvolto e senza parole" per la morte degli studenti. "Quando ci è arrivata la prima telefonata abbiamo sperato che avessero perso il volo.

Ma il ministro ci ha confermato che i nostri studenti ed insegnanti erano nella lista passeggeri."

E' emerso infatti che il gruppo aveva quasi perso il volo, perché una studentessa aveva dimenticato il passaporto. Purtroppo la famiglia spagnola che aveva ospitato la giovane si è offerta di portarle il documento in aeroporto, consentendo alla scolaresca di salire a bordo dell'aereo in tempo.

La commozione. Centinaia di studenti e genitori si sono raccolti martedì sera davanti alla scuola per portare fiori e messaggi ed accendere candele per ricordare le vittime, mentre le lezioni nell'istituto sono state momentaneamente sospese.

Il primo pensiero del preside è stato per i familiari dei giovani: "I nostri pensieri vanno soprattutto ai genitori, che hanno perso i propri figli, ed ai nonni che hanno perso i propri nipoti. Tutti i parenti."



L'uomo ha ricordato anche le due insegnanti, identificate come Sonja Cercek e Stefanie T, ed ha aggiunto: "In questo momento nella scuola c'è il marito di una delle giovani insegnanti che si trovavano sull'aereo.

Erano sposati da meno di sei mesi. Sono senza parole di fronte a questa tragedia." 

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto