Trovati due corpi di due bambini in un freezer. Dopo il caso si Louchats in Francia, dove sono stati ritrovati cinque neonati in un congelatore, un nuovo caso simile. Questa volta negli Stati Uniti e più precisamente a Detroit. Il dramma è emerso durante uno sfratto, in un complesso residenziale dedicato a Martin Luther King. Come nel caso di Louchats i due corpi sono stati scoperti all'interno di un sacchetto di un congelatore. I corpi, di un ragazzino di 11 anni e di una ragazzina di 14, sono stati ritrovati surgelati. Solo l'autopsia sarà in grado di stabilire le cause e tempistiche della morte. La polizia di Detroit ha confermato che non ci siano dati di presenze nelle scuole dei due ragazzi negli ultimi dodici mesi. I vicini, in lacrime, hanno descritto i due giovani ragazzi come "molto rispettosi". Da tempo chiedevano alla madre che fine avessero fatto i due bambini, la donna ha sempre risposto in modo generico "sono a casa dei parenti".

Mitchelle Blaire: "non c'è cosa più grande che esser chiamata mamma"

Mitchelle Blaire, 35 anni, madre di quattro bambini è stata presa sotto custodia dalle forze dell'ordine. La donna, in evidente stato confusionale, è stata sottoposta ad interrogatori. Ma nessuna verità è ancora emersa. Pare che la donna al momento dell'arresto abbia accusato uno il figlio più grande dello stupro del bambino morto. Pochi giorni prima aveva scritto su Facebook: "Non c'è cosa più grande di esser chiamata mamma".

La madre: presto per dare giudizi

La donna da tempo viveva con solo i sussidi di paternità di due dei suoi figli, avuti con uomini differenti. In passato è stata arrestata per aver guidato un auto senza assicurazione, ma mai aveva dato segni di squilibrio. Ma madre di Mitchelle Blaire, sconvolta, ha dichiarato alla stampa che sia "presto per dare giudizi".

Gli altri due figli illesi

Non è chiaro se gli altri due figli della donna, di 11 e 17 anni siano a conoscenza di quanto accaduto ai fratelli.

I due, illesi, sono stati ascoltati e sono stati messi sotto la tutela dei servizi sociali di Detroit.