Ha trovato il cadavere del suo bebé nel congelatore. Solo che non sapeva nemmeno che sua moglie fosse incinta. E' la storia che sta sconvolgendo Louchats, 700 abitanti a 50 km a sud di Bordeaux, in Francia. Protagonista della vicenda una famiglia stimata nella comunità: lui 40 anni, lei 35 con due figli di 13 e 15 anni. Una famiglia operante nel settore agricolo che fino allo scorso giovedì era considerata normale. Poi, alle 7 e 30, la macabra scoperta che ha lasciato basiti tutti: dentro ad un sacchetto termico il corpo congelato di un neonato di appena 48 ore. A cui, dopo dodici ore di perquisizione da parte della gendarmerie, ha fatto seguito quella di altri quattro feti immersi nel congelatore. L'uomo, sconvolto, non è ancora stato informato del ritrovamento degli altri corpi. Non è chiaro se i piccoli siano nati morti. L'autopsia, che sarà fatta oggi, darà qualche notizia in più su quello che sia successo in quella che in Francia è stata ribattezzata "la casa dell'orrore".

La donna ricoverata per accertamenti

Dal momento della scoperta dei corpi da parte del marito, agli arrivi delle forze dell'ordine la donna non ha proferito parola.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cronaca Nera

Nessuna spiegazione su cosa sia successo a quei corpi. A quando risalgano e perchè nascondere tutta la vicenda alla famiglia. La donna è stata ricoverata per accertamenti ginecologici e psichiatrici.

Ma pare che non ci siano stati problematiche di alcun genere in passato. A breve sarà interrogata anche dalla gendarmeria. Difficile che escano fuori delle confessioni.

Il mistero di Louchats



Né il marito della donna, né la madre accorsa immediatamente sul posto, sembrano sapere nulla delle gravidanze della donna. Come è possibile che nessuno si sia accorto di nulla? I corpi sono stati partoriti dalla donna? Sono frutto di relazioni extraconiugali? Nemmeno i due bambini, che sono stati ascoltati con delicatezza dalle forze dell'ordine, sembrano essersi accorti di nulla. Prima di questa vicenda, portata alla luce dal quotidiano "Sud ouest", c'era stato un altro grave episodio di infanticidio: era il 2010 e a Villers au Terte, nel nord della Francia, Dominique Cotterz uccise i suoi figli perchè convinta che fossero frutto di un incesto.

I migliori video del giorno

La donna sarà processata a giugno.