Prosegue il lavoro degli inquirenti con l'intento di fare luce sulla morte di Elena Ceste, la donna di Costigliole d'Asti uccisa all'età di 37 anni. Le ultime notizie sull'omicidio di Elena Ceste si concentrano in modo particolare sulle dichiarazioni rilasciate da Michele Buoninconti e su alcune recenti intercettazioni diffuse dal settimanale Giallo. Quanto meno curiose le parole pronunciate da Michele, marito di Elena Ceste e unico indagato per la sua morte, che avrebbe accusato il suocero di 'rubargli l'insalata'.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cronaca Nera

Ben più grave il contenuto delle intercettazioni nelle quali Michele ammette di non voler spendere soldi per il funerale della moglie perché sarebbe 'tutto denaro buttato'. Gli ultimi sviluppi non fanno dunque che confermare la natura quanto meno deviata della personalità di Michele Buoninconti, che continua ad affrontare quello che dovrebbe essere un calvario, la morte della moglie e madre dei suoi figli, come un banalissimo episodio.

Qualcosa che merita poca considerazione e ancor meno dolore.

Ultime notizie Elena Ceste: Michele Buoninconti accusa il suocero e offende la moglie - Le ultime rivelazioni del settimanale Giallo

Come accennato in apertura, le ultime notizie sull'omicidio di Elena Ceste si concentrano sulle dichiarazioni rilasciate da Michele Buoninconti e diffuse dal settimanale Giallo: in questi giorni il padre di Elena, Franco Celeste, si sta prendendo cura della casa che fu della figlia, e in un momento nel quale rischia la condanna per omicidio e occultamento di cadavere Michele non trova niente di meglio di fare che accusare l'uomo di 'rubargli l'insalata'. Dichiarazioni quanto meno strane e inopportune che nulla però hanno a che vedere con l'evidente crudeltà insita in altre intercettazioni pubblicate da Giallo: dall'audio emergerebbe che in un primo momento Michele non era intenzionato ad assoldare un avvocato dato che 'i soldi spesi per la moglie Elena sarebbero stati inutili' scrive il settimanale, considerazione macabra alla quale se ne affianca una ancora più forte: 'Meglio acquistare una bara piccola e risparmiare, tanto di Elena restano solo pochi resti e un mucchietto di ossa'. Anche chi come il sottoscritto scrive per professione trova enormi difficoltà a commentare il tenore di simili dichiarazioni.



Tornando alle indagini, le ultime notizie sulla morte di Elena Ceste continuano a ruotare attorno alla natura del delitto: la procura infatti non è ancora riuscita a dimostrare se stia parlando con certezza di omicidio, con il pull di difensori di Michele Buoninconti che continua ad insistere sulla tesi del suicidio. Il criminologo consulente della difesa continua a parlare di Elena Ceste come di una donna disturbata e psicotica che avrebbe deciso di togliersi la vita dando poi seguito al proprio folle progetto. Il caso sulla morte di Elena Ceste si va in definitiva complicando, con l'inquietante figura di Michele Buoninconti a stagliarsi sulle altre per l'abominevole atteggiamento assunto sin qui.