Potrebbero arrivare delle importanti novità, nelle prossime ore, riguardanti il delitto del piccolo Andrea Loris Stival, avvenuto lo scorso 29 novembre 2014, in quel di Santa Croce Camerina. Come senz'altro saprete, la madre del bimbo di otto anni, Veronica Panarello si trova rinchiusa nel carcere di Agrigento con l'accusa di essere lei la colpevole dell'infamante omicidio. Gli inquirenti ritengono che gli indizi raccolti durante le indagini siano ampiamente sufficienti per ritenere che sia stata proprio la donna ad uccidere il suo bambino, in un momento di rabbia incontrollabile. Veronica Panarello, al contrario, continua ad urlare la propria innocenza: oltre al dolore per la perdita di Loris, occorre aggiungere il fatto che la donna non vede da mesi l'altro figlio, Diego, avuto dal marito Davide Stival. 

La difesa di Veronica Panarello ha rilasciato delle importantissime dichiarazioni che potrebbero far cambiare direzioni alle indagini e che potrebbero, soprattutto, scagionare la donna. Vediamo in dettaglio.

Delitto Loris Stival, colpo di scena: il bimbo fu ucciso nella tarda mattinata?

L'avvocato Villardita, legale di Veronica Panarello ha dichiarato come sia impossibile che Loris Stival sia stato ucciso tra le 8 e mezza e le dieci del mattino e ciò è dovuto all'assenza di macchie ipostatiche complete sul corpo del piccolo. Per questo motivo, il legale ritiene che l'omicidio sia stato commesso almeno due ore dopo, quindi alla fine della mattinata. Se l'ipotesi dovesse venire confermata, cambierebbero tutti gli orari e, soprattutto, Veronica Panarello potrebbe contare su un alibi di ferro. Anche le immagini delle videocamere di sorveglianza che hanno evidenziato il fatto che la donna non avesse accompagnato Loris a scuola quella mattina, non avrebbero più alcun valore probatorio ed accusatorio nei suoi confronti.

Loris Stival: quelle fascette non sono l'arma del delitto?

Non è finita qui, perchè l'avvocato Villardita ha oltremodo aggiunto che esistono dei dubbi anche sulle fascette, quali 'armi' impiegate per il delitto. A questo proposito è stato presentato un ricorso al tribunale del riesame motivato dall'assenza di zigrinature sul solco rilevato dal medico legale della procura, durante gli esami scientifici. Veronica Panarello è davvero innocente? E se così fosse, chi ha ucciso il piccolo Loris Stival ma soprattutto perchè?