Macerata Campania, comune in provincia di Caserta con quasi 11mila abitanti (10.845 secondo l'ultimo censimento). Dista solo sei chilometri dal capoluogo casertano e deve il suo nome a origini un po’ drammatiche. Infatti, il nome viene dal latino maceria (per maceries), utilizzato già al V secolo d.C., nel senso di città abbattuta, ridotta in macerie. Ciò in quanto vi su una distruzione della città di Capua antica e dei suoi casali da parte dei Vandali, guidati da Genserico. I sopravvissuti però si affannarono nella ricostruzione, donandoci oggi, tra alterne vicende storiche, un borgo ricco soprattutto di luoghi religiosi.

Tra questi va annoverato senza dubbio la Chiesa abaziale di San Martino Vescovo, motivo di vanto della città.

E per un po’ balzata agli onori delle cronache per il fatto che la statuina della Madonna situata nel complesso sembrava proprio lacrimare dall'occhio destro. Inoltre le sue mani sembrano essersi staccate. I fedeli hanno ovviamente subito creduto al miracolo. Rosario Ventriglia, il parroco della Chiesa, ha detto finalmente qual è la verità del fenomeno sul proprio profilo Facebook. Vediamo qual è.

Lacrime dovute alla pioggia

Don Ventriglia ha avuto l'accortezza di pubblicare il dialogo telefonico tra lui e il titolare del laboratorio che ha realizzato la statua, Giuliano Landi. D'altronde, la fede religiosa deve adeguarsi ai tempi dei social, anche per questi casi. Il fenomeno, si legge, sarebbe dovuto all'infiltrazione dell'acqua piovana nella struttura di vetroresina che è vuota al suo interno, dunque poi fuoriuscita da un forellino creatosi all'altezza dell'occhio destro nella stuccatura che fissa il cristallo.

I migliori video del giorno

Uno strano scherzo del destino dunque, che ha voluto che la goccia scendesse proprio da un occhio. Poi è passato a spiegare l'altro fenomeno, quello delle mani che sembrano essersi separate. Si legge che ciò è dovuto al fatto che "essendo state le mani unite in un secondo tempo mediante la calura del sole, la resina potrebbe essersi deformata fino a farle staccare". Un qualcosa di simile è peraltro successo in un'altra Chiesa, dando dunque la parvenza che la Madonna avesse aperto le mani, staccandole dalla consueta postura in preghiera con la quale vengono realizzate le statuine della Vergine.

Il Parroco ha comunque concluso il post dando un segno di speranza ai fedeli, forse delusi dal fatto che si tratti di semplici cause naturali e materiali. Parla di un segno naturale che ha comunque fatto sentire la vicinanza di Maria, in un periodo così difficile per la chiesa di Roma.