L'agente dei vip Claudio Nucci (56 anni) sembrava essere ben consapevole delle azioni illegali che stava facendo e per cui è stato arrestato. Dalle intercettazioni che lo vedono come protagonista vergognoso di questo caso di cronaca legato alla pedofilia, si sente il Nucci "vantarsi" di aver pagato un suo "fidanzatino" con 50 euro. L'uomo sapeva bene che se scoperto, sarebbe andato in galera, anzi! Ci scherzava sopra. "Non ti dico quanti anni ha, sennò ti prende un colpo" questa la frase finale del Nucci al suo interlocutore, che fa bene intendere sulla vera identità del suo ragazzo: un minorenne. 

Aveva rapporti con minorenni

Secondo i giudici, Claudio Nucci avrebbe avuto rapporti sessuali con tre giovanissimi studenti in cambio di soldi e regali.

Pubblicità

L'uomo frequentava lo stesso ambiente di Marco Prato (30 anni) l'assassino di Luca Varani (23). L'indagine è lungi dall'essere finita. Nucci, noto immobiliarista ed organizzatore di serate romane destinate ai vip, aveva ovviamente molti contatti nel mondo del cinema e della televisione. Il pedofilo è stato alla fine incastrato da una intercettazione, arrestato e condannato a 15 anni di carcere. Come già detto, Nucci e Prato si conoscevano, in quanto colleghi. Come Nucci, anche Prato era molto conosciuto nell'ambiente vip, in quanto anche lui organizzatore di eventi mondani.

Tuttavia, è d'uopo chiarire che il 56enne è estraneo all'omicidio di Luca Varani

Le perversioni di Claudio Nucci

Gli inquirenti hanno scoperto che, oltre a regalare denaro ai minorenni per avere rapporti sessuali, Nucci era solito chiedere a tali ragazzi l'invio di foto e video in qui questi ultimi si mostravano ignudi od in atteggiamenti osceni e provocatori. Immagini che l'uomo era disposto a pagare fino a 500 euro. Il giudice ha precisato nell'ordinanza che le indagini non sono ancora concluse.

Pubblicità

Dopo quanto accaduto a Caivano (in provincia di Napoli) con le violenze e l'omicidio di Fortuna Loffredo (6 anni) da parte di Raimondo Caputo (44) quello di Nucci è il secondo caso di pedofilia emerso in tutto il suo orrore negli ultimi tempi.