Un incendio di natura dolosa è stato appiccato verso le 4 della scorsa notte presso l'abitazione del noto cantante Albano Carrisi a Cellino San Marco. L'edificio in questione è quello in cui è nato l'artista pugliese. Secondo le ultime indagini, l'incendio sarebbe stato appiccato tramite il versamento di liquido infiammabile su alcuni cartoni accanto all'ingresso dell'abitazione. E' d'uopo chiarire che Albano non abita da anni preso tale appartamento, ma la sua residenza è presso la Tenuta Carrisi. Fortunatamente, l'incendio ha provocato danni solamente al portone d'ingresso dell'edificio.

Pubblicità
Pubblicità

Il cantante, ex marito di Romina Power, ha commentato il fattaccio, affermando che per lui tutto ciò è uno sfregio sia dal punto di vista doloso che morale. 

Ancora ignoti i motivi dell'atto criminale

L'incendio appiccato la notte scorsa all'abitazione di Albano Carrisi presso Cellino San Marco, sarebbe di origine dolosa. Secondo quanto confermato dagli inquirenti, ignoti delinquenti hanno appiccato l'incendio intorno alle ore 4. Sono stati i vicini a dare l'allarme, telefonando al 115.

Pubblicità

Sul posto sono intervenuti i carabinieri assieme ai vigili del fuoco. Dopo aver estinto l'incendio, sono iniziate le indagini per scoprire l'identità dei responsabili. L'appartamento danneggiato, non è la vera residenza del Carrisi, bensì quello in cui è nato ed ha vissuto assieme ai genitori. Presso l'edificio non vive più nessuno dei famigliari di Albano, ma quest'ultimo vi è molto legato dal punto di vista affettivo. 

Ad avvertirlo è stato il fratello

E' stato Franco, fratello di Albano Carrisi, ad avvertire quest'ultimo di quanto accaduto.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Per il cantante di Cellino, quella casa ha un valore inestimabile dal punto di vista affettivo. Tale appartamento è infatti la casa in cui è venuto alla luce e, come affermato dallo stesso artista, è solito portare quì i figli per far loro vedere dove è nato. Carrisi ha dichiarato di sentirsi molto addolorato per questo gesto infame, di cui non sa darsi la minima spiegazione. Il cantante non ha escluso che il tutto possa essere l'azione di qualche folle.

"E' ciò che spero e che voglio credere" ha detto Albano. 

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto