Il Virus Zika non si arresta e dato il suo elevato livello di contagio, una puntura della zanzara portarice e in poco tempo si cominciano a verificare gli effetti della malattia. Il suo contagio può avvenire anche tramite il semplice contatto della saliva o per via aerea. Proprio per questo motivo il suo propagarsi è divenuto inarrestabile, e nonostante in prossimità delle Olimpiadi di Rio sia calato il silenzio sul silenzio del virus, in Brasile resta l'allerta. Intanto la sanità dichiara che si cerca di contenerlo, per il momento senza alcun risultato soddisfacente.

I sintomi del virus

Notizia positiva è che in rarissimi casi diventa necessario il ricovero in ospedale della persona colpita dal virus.

Si presenta comunque in maniera virulenta: mal di testa, eruzioni cutanee, congiuntivite, dolori articolari e febbre molto alta. Una persona colpita dal virus sarà debilitatasarà molto debilitata per diversi giorni, poi come una normalissima febbre scompare portandosi via tutti i sintomi. Non appena sorgono i sintomi del virus, le persone devono subito recarsi in ospedale per accertamenti. È importante sottoporsi subito a cure antibiotiche aggressive.

Zika è letale per le donne in gravidanza

Nel caso di donne in stato interessante, è invece importante fare attenzione. Gli studi medici di scienziati esperti hanno accertato che un'altissima percentuale delle donne colpite dal virus durante la gravidanza, hanno partorito figli con gravi malformazioni.

La più comune è la microcefalia.Per questo motivo, le autorità di tutto il mondo qualche mese fa hanno invitato le donne a non recarsi per nessuna ragione in Brasile e in generale nel Sudamerica, fino a quando non è risolta la situazione. È in corso la realizzaione di un vaccino, anche se attualmente la strada è ancora lunga.

Virus Zika e Sindrome di Guillain-Barré

Le ultime ricerche degli esperti di medicina e centri di ricerca sulle malattie infettive hanno scoperto che esiste un collegamento tra il Virus Zika e la Sindrome di Guillain-Barré.Tale malattia consiste nella progressiva paralisi delle articolazioni, e un alto rischio di morte dovuta all'attacco sistema nervoso autonomo.

In ultimo, il blocco del sistema respiratorio è l'epilogo letale della sindrome. Sono state riconosciute analogie preoccupanti su 74 casi di Guillan-Barré in persone precedentemente infettate da Zika: tre decessi sono stati già confermati come causa concatenata tra le due malattie.

Segui la nostra pagina Facebook!