E' stato il terzo attacco di massa in Europa in poco più di una settimana, dopo la morte di 84 personea Nizza e l'attacco di un giovane rifugiato in Germania, che,brandendo un'ascia e un coltello, ha ferito cinque persone.

Ali Sonboly, dopo essersi appostato nei pressi di un Mc Donald, ha sparato con una Glock 9 millimetri, uccidendo 9 persone e ferendone altre 21, prima di togliersi la vita.Adifferenza dei precedenti attacchi,però, quello di Monaco di Baviera sembra non avere legami evidenti allo Stato islamico o ad altri gruppi terroristici. Né,d'altro canto, sembra essere direttamente collegato alla ondata migratoria che ha alimentato le tensioni razziali, etniche e religiose in Germania e nel resto dell'Europa.

Invece, stando ai racconti raccolti della polizia e pubblici ministeri, questo recente assalto sembrava avere un retroscena meno ideologico e più personale: a detta delle autorità, quindi, sembra trattarsi di un gesto folle di un giovane turbato.Le vere domande a cui rispondere ora sono altre.

Tra le tante, sicuramente la principale riguarda come il signor Sonboly aveva ottenuto una pistola e così tanto munizioni, nonostante le severe leggi sulle armi della Germania.Il numero di serie della Glock era stato graffiato, complicando le indagini delle autorità di identificare l'arma, ha detto Robert Heimberger, il capo dellapolizia criminale Bavarese, in una conferenza stampa in tarda mattinata. L'adolescente non aveva una licenza di possedere una pistola.

Ci saranno ancheindagininelle scuole, dove i servizi sociali e la famiglia diSonboly verranno interrogati sul perché nonsiano riusciti a capire con sufficiente preavviso nè i problemi del ragazzo, nè quanto gli episodi di bullismo a cui era soggetto avrebbero potuto influenzarlo.

Angela Merkel, dopo l'incontro con alti funzionari a Berlino, ha affermato alla nazione che questa "notte d'orrore" è stato traumatico per un'Europa già scossa dagli innumerevoli attacchi già verificati.

"Siamo in profondo lutto per coloro che non potranno mai tornare alle loro famiglie, ma anche per coloro che rimangono, ai quali rimane solo un grande vuoto da colmare", ha detto.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!