A parlare èFrancesca Persi durante l'interrogatorio "corona riusciva a fare anche sedicimila euro al minuto, non sapevamo più dove mettere i soldi ...cercammo su Google dove metterli". Sembra incredibile quanto affermato da Francesca Persi, collaboratrice di Fabrizio Corona, che ha dichiarato di non avere più posto nemmeno in casa dove nascondere i soldi poichè anche il controsoffitto era pieno. Tutte quei soldi sembrava provenissero soprattutto dalle serate in discoteca pagate completamente in nero, soldi facili, visto il pochissimo tempo in cui Fabrizio si soffermava nei luoghi concordati.

Nel mese si luglio, dei ladri entrarono in casa Persi, senza però trovare nulla, visto che tutti i soldi erano ben nascosti nel controsoffitto dell'appartamento della donna.

Sarebbe nata in quel momento l'idea di nascondere tutti i soldi all'estero e precisamente in una banca austriaca, per poi successivamente riportarli in Italia sfruttando la legge della voluntary disclosure, ovvero di sanare la loro posizione a seguito di attività all'estero non dichiarate al fisco.

La ricerca su Google

La Persi ha dichiarato di aver cercato personalmente su Google "Banche in Austria" poichè era a conoscenza che determinati tipi di banche non si pongono troppe domande sulla provenienza dei soldi ma hanno solo l'interesse nel farteli depositare. La donna avrebbe così individuato la Banca Btv di Innsbruck e si sarebbe recata personalmente con la macchina verso l'Austria, portando con sé in un borsone mezzo milione di euro. Avrebbe inizialmente aperto il conto e depositato i soldi, avrebbe poi ripetuto la stessa operazione lasciando però nel controsoffitto, 1,8 milioni di euro; soldi che poi sarebbero stati scoperti dalla polizia durante una perquisizione dell'immobile il 7 settembre di quest'anno.

Fabrizio Corona, secondo la Persi, sarebbe una vera e propria macchina da guerra nel fare i soldi grazie alla sua intelligenza. Tra campagne pubblicitarie, sponsor e serate in discoteca, avrebbe accumulato nel giro di poco tempo un vero e proprio tesoro.

Segui la pagina Google
Segui
Segui la pagina Fabrizio Corona
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!