30 novembre 2016, colombia – È emerso proprio quest’oggi una importante rivelazione sullo schianto aereo avvenuto in Colombia, in cui sono morte circa 71 persone tra cui alcuni giocatori della Chapecoense. Secondo quanto riportato dal giornale di Cronaca “El Tiempo”, il pilota avrebbe comunicato via radio la sua necessità di un atterraggio di massima emergenza dovuto alla mancanza di carburante. La priorità di atterraggio, sempre secondo quanto dichiarato da tutti i quotidiani locali, sarebbe stata data ad un altro aereo della compagnia Viva Colombia, che aveva precedentemente segnalato la presenza di alcuni problemi alla strumentazione.

Difficoltà elettriche segnalate dal pilota

Secondo le testimonianze rese note da alcuni giornali locali, sarebbero stati alcuni membri degli equipaggi di aerei diretti a Medellin a fornire il racconto dettagliato sull'accaduto.

Le fonti riferiscono inoltre che il pilota, alcuni minuti prima della tragedia, avrebbe segnalato che stava riscontrando alcune difficoltà elettriche, ma durante la richiesta la radio si sarebbe spenta sicuramente per problemi elettrici. Nel frattempo, in Colombia sono state rese note le parole con cui il pilota avrebbe spiegato alla il problema, che sarebbe stato causa dello scontro fatale: “Salve, vorrei segnalare avaria elettrica totale e non abbiamo carburante”. Durante la registrazione audio, si sente inoltre il controllore di volo che spiega che la pista per l’atterraggio d’emergenza richiesto è libera, e che i Vigili del Fuoco sono pronti ad intervenire. Poco dopo chiede la posizione dell’aereo, ma la sua richiesta non avrà alcuna risposta, per via di una mancanza di segnale.

La testimonianza di un sopravvissuto

Il tragico incidente è stato testimoniato da un uomo sopravvissuto, che ha spiegato di esser rimasto totalmente illeso dopo lo schianto aereo grazie alle istruzioni di sicurezza:”Molti passeggeri presi da attacchi di panico sono sbalzati dai sedili ed hanno cominciato a gridare, io invece mi sono messo in posizione fetale, come solitamente viene raccomandato in questi casi”.