Mai forzare i nostri amici a quattro zampe a fare qualcosa che va contro la loro volontà. Ne sa qualcosa una famiglia di Tampa, in Florida, che ha vissuto una brutta avventura col proprio cane.

Pitbull aggredisce i padroni

Stando a quanto si apprende, Brenda Guerrero, una donna di origini italiane, per riparare il suo cane dal freddo, un pitbull, ha provato ostinatamente a fargli indossare un maglione di Natale. L'animale adottato da poco, di fronte a questi ripetuti tentativi è andato su tutte le furie. Dapprima Scarface (questo il nome del pitbull), si è scagliato contro la donna e poi nei confronti del marito Ismael, che è intervenuto per soccorrerla.

A questo punto dato che la furia del cane non si placava, è intervenuto anche il figlio della coppia Antoine Harris di anni 22, che ha colpito il cane alla testa e al collo con un coltello, ma neanche questo si è rivelato sufficiente a mitigare la rabbia della fiera, che ha preso ad aggredire anche il giovane.

A questo punto si è reso necessario l'intervento della polizia, assieme al personale addetto al controllo degli animali. In un primo momento gli agenti hanno utilizzato una sorta di proiettile narcotizzante, ma anche questa misura si è dimostrata vana. Allora hanno utilizzato un taser, noto anche come storditore o dissuasore elettrico. Il taser che viene classificato dall'Onu come uno strumento di tortura se utilizzato nei confronti degli esseri umani, si è rivelato l'unico strumento efficace per frenare e contenere l'aggressività del pitbull.

I migliori video del giorno

L'uomo e la donna sebbene abbiano riportato ferite gravi non risultano in pericolo di vita.

Insomma quanto accaduto ci fa riflettere sul fatto che spesso tendiamo a proiettare sentimenti, intenzioni e volontà che appartengono alla natura umana ai nostri amici a quattro zampe, la cui psicologia è però molto diversa dalla nostra e va rispettata. Insomma gli animali non sono esseri umani, è una tautologia ma serve a far capire che tale diversìtà va in ogni caso rispettata per evitare episodi, che come vi abbiamo dato conto in questo articolo, potrebbero anche rischiare di finire in tragedia.