Piuttosto che dedicarsi a leggere un libro, consumare del cibo o dormire, i passeggeri della linea metropolitana Bakerloo di Londra sono stati coinvolti in un piccolo rave organizzato da un certo MC Harry Shotta durante la notte di lunedì. L'inusuale iniziativa è partita dal canale YouTube Trollstation, ed è stata caratterizzata da una performance di DJ Discoboy e dell'MC sopra menzionato Shotta, che prima di aprire le danze ha finto di essere un membro qualunque del pubblico per poi attaccarsi al microfono.

Pubblicità
Pubblicità

Un video (presente qui sotto) è stato caricato su YouTube da un cittadino con nickname Svenskier che era lì presente e ha commentato: "Non proprio un normale lunedì sera sulla Bakerloo line". Il video mostra alcune persone che salgono sul vagone e gente che balla sulla musica dei due ragazzi.

Il tube rave, con tanto di luci stroboscopiche e casse, si è svolto su una carrozza metropolitana tra la fermata di Embankment a quella di Paddington, dove alcuni agenti della British Transport Police (BTP) sono intervenuti per bloccare l'evento.

Pubblicità

L'account Twitter ufficiale BTP Paddington ha poi confermato la notizia raccontando che i raver erano tranquilli e cooperativi quando il rave è stato chiuso dalle autorità: “Abbiamo appena interrotto un rave a tutti gli effetti su una corsa della Bakerloo Line! Tutti molto amichevoli e collaborativi. La Bakerloo ora procede normalmente”. Anche un portavoce ha dichiarato all'Associated Press che: “Gli ufficiali hanno parlato con un uomo che ha accettato di disattivare gli altoparlanti e i sistemi di illuminazione.

Dopo hanno lasciato la stazione".

I poliziotti avrebbero chiesto gentilmente ai DJ di non utilizzare le carrozze della metropolitana come un club. L'organizzatore Discoboy ha detto ai giornali che tutto sommato c'era una grande atmosfera.

Ma Londra non è nuova a questo tipo di esperienze. Una cosa simile era successa già nel 2015. Allora il party era stato organizzato da Action productions e The Liberators International (un movimento la cui mission è coinvolgere persone in eventi da loro detti "atti globali di libertà").

Il motivo per festeggiare in quell'occasione fu la fine dello sciopero dei macchinisti della metropolitana londinese. Il video (presente sul canale youtube di Liberators International) ritrae il vagone della metropolitana in festa.

Chissà come prenderebbero autorità e passeggeri italiani un esperimento come questo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto