È mistero, a Londra, sulla morte di una 18enne genovese. Benedetta Podestà lavorava come cameriera in un pub londinese: il suo corpo esanime è stato rinvenuto nel suo appartamento il 28 aprile 2017. A lanciare l'allarme era stata la madre, che non aveva avuto sue notizie dal 25 aprile. Preoccupata, la donna aveva chiesto ad alcune amiche di verificare dove fosse Benedetta, e da qui è emersa la macabra scoperta del decesso della giovane. Il cadavere della 18enne è stato rinvenuto da un'amica. Il corpo della Podestà verrà sottoposto ad un esame autoptico nei prossimi giorni, per chiarire le cause del decesso.

Allarme lanciato dalla madre di Benedetta

Perché è morta Benedetta Podestà? Se lo domandano in molti in queste ore, i genitori in primis. Intanto Federico Manotti, sostituto procuratore di Genova, ha aperto un fascicolo sulla morte della ragazza genovese che viveva e lavorava a Londra con alcune amiche. Si era già recata nella capitale britannica cinque anni fa per studiare la lingua. L'ex fidanzato della sfortunata 18enne, Lukas Hatarik, è rammaricato e pentito di aver lasciato Benedetta. Secondo lui, se la loro relazione non si fosse conclusa, oggi sarebbe ancora viva: i due si erano lasciati prima che la Podestà partisse per l'Inghilterra. Il giovane non voleva che la sua ragazza si trasferisse a Londra perché era geloso, e per questo motivo litigavano spesso.

Dopo l'addio di Benedetta all'Italia, Lukas si è trasferito in Germania, ma stava seriamente pensando di riappacificarsi con la sua ex, e nei suoi piani c'era un viaggio a sorpresa per raggiungerla a Londra. Troppo tardi: Benedetta ormai è morta misteriosamente.

Il cadavere della Podestà era su un letto

"Adesso vedo le nostre foto insieme e mi viene da piangere", ha affermato l'ex fidanzato di Benedetta Podestà, ricordando che i genitori della ragazza non approvavano la loro relazione, anche se Lukas non ne conosce il motivo.

Il cadavere di Benedetta si trovava su un letto, nel piccolo appartamento preso in affitto assieme ad alcune amiche: proprio una di queste ha fatto la terribile scoperta. La ragazza - 19 anni a giugno - non respirava più; era morta da almeno 48 ore. Sul drammatico episodio stanno lavorando gli investigatori di Scotland Yard. La morte della giovane genovese giunge dopo pochi giorni dal decesso di un'altra italiana, Francesca Bisso, maestra 24enne che si era recata a Londra per perfezionare il suo inglese.

Secondo le ultime informazioni, l'insegnante si sarebbe suicidata. Negli ultimi mesi hanno perso la vita diversi connazionali nella capitale britannica.

Segui la nostra pagina Facebook!