La NASA ha individuato un corpo celeste che potrebbe essere Nibiru, anche conosciuto con il nome di Pianeta X. I teorici della cospirazione sono molto proccupati per la scoperta e temono che questa possa avere ripercussioni sulla Terra. Ma quella di Nibiru non è l'unica notizia che vede un oggetto spaziale naturale o artificiale schiantarsi contro il nostro pianeta, poiché è di poche ore fa una notizia, che è diventata virale, che vede un satellite cinese fuori controllo stare per schiantarsi contro la Terra. Andiamo adesso a vedere la questione di Nibiru nel dettaglio, e vediamo se questo corpo celeste rappresenta un pericolo per il nostro pianeta Terra.

Nibiru

Il mito del cataclisma è datato 1976, quando Zecharia Sitchin, un fervente sostenitore della teoria degli "antichi astronauti", affermò che due antiche culture, ovvero quella sumera e babilonese, tramandarono nei loro scritti l'esistenza di un pianeta, Nibiru, che raggiungeva il Sole ogni 3.600 anni. In seguito il sedicente fisico extraterrestre Nancy Lieder, ha affermato che il Pianeta X colliderà con la Terra, distruggendoci, oppure che ci sfiorerà, causando terremoti devastanti, che spazzeranno via la maggior parte della razza umana. Recentemente in Russia c'è stata un'invasione di cavallette, di cui sono stati diffusi i video, e i complottisti hanno voluto vedere in questo evento la prova che l'Apocalisse si stia avvicinando, poiché l'invasione delle locuste è una piaga biblica.

La NASA rassicura

La NASA, benché abbia confermato l'esistenza di un ipotetico Pianeta X situato nello spazio profondo nel nostro Sistema Solare, ha spiegato che questo non rappresenta un pericolo per la Terra. Il corpo celeste orbiterebbe dietro Plutone, e sarebbe della grandezza di Nettuno. Il pianeta per completare un'orbita completa ci metterebbe fra i 10.000 e i 20.000 anni.

Questo, però, a detta degli scienziati, potrebbe essere semplicemente il nono pianeta del Sistema Solare e non essere il mitico Nibiru, ma anche se fosse così non rappresenterebbe un pericolo per noi perché l'orbita del pianeta non si interseca con la nostra. Non il Pianeta X ha fatto preoccupare gli scienziati, ma l'apertura di alcuni fori nel suolo siberiano, di cui sono state diffuse le foto in rete.

Gli esperti credono che questo sia il frutto dei cambiamenti climatici che stanno interessando il nostro pianeta. Non ci resta nient'altro che rimanere in attesa di nuove notizie, a voi i commenti.

Segui la pagina Scienza
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!