Il re è nudo e la regina non è da meno. Tiger Woods e Lindsey Vonn hanno conquistato la ribalta a suon di vittorie nel golf e nello sci alpino. Due fuoriclasse amati per le loro performance sportive e chiacchierati per le loro vicende personali. Alcuni giorni fa il risveglio dei due campioni è stato tutt'altro che piacevole. Il portale Tmz ha rivelato che il telefono cellulare della bionda regina delle nevi era stato hackerato e che le foto intime erano state diffuse in rete. I pirati della rete hanno recuperato dallo smartphone della trentaduenne del Minnesota anche alcune foto osé di Tiger Woods.

Le foto senza veli della Vonn e del quarantunenne sono state diffuse sul web ed oggetto di apprezzamenti volgari ed invettive. Nel giro di poche ore si è scatenata la caccia agli scatti piccanti dell'avvenente sciatrice. Nel frattempo sui social si è scatenato il dibattito sulle misure 'intime' di Tiger Woods.

'E' un'invasione spregevole della privacy'

Immediata la reazione dell'olimpionica che ha riferito che l'accaduto è un'invasione spregevole della privacy. L'atleta è tornata sullo spiacevole episodio prima con una dichiarazione su People e poi con un intervento su Usa Today Sports da parte del portavoce della sciatrice.

'È vergognoso che ci siano persone che rubano e pubblicano illegalmente foto intime private". Lewis Kay ha comunicato che intraprenderà tutte le azioni legali necessarie e appropriate per proteggere e far rispettare i propri interessi. 'I responsabili di questo grave episodio di pirateria devono essere perseguiti in maniera severa dalla legge'. Da sottolineare che le foto diffuse in rete sono state scattate quando Vonn e Woods erano legati sentimentalmente.

La relazione tra la sciatrice e il californiano risale al 2013 quando la sciatrice riferì sui social media di frequentare il quarantunenne.

La relazione con il golfista e gli scatti 'rubati'

In seguito l'avvenente bionda divenne una presenza fissa ai tornei di golf e fu anche immortalata con i due figli di Woods. Quest'ultimo ha assistito al trionfo della Vonn in Coppa del Mondo in occasione delle gare italiane.

La love story si è bruscamente interrotta nel maggio del 2015. Ora la fuoriclasse vuol cancellare in fretta la spiacevole vicenda dell'hackeraggio e concentrarsi sulla stagione olimpica. Da sottolineare che la velocista era da poco rientrata da un mese di intensi allenamenti in Nuova Zelanda in vista della nuova stagione agonistica. 'Sto lavorando duramente per affrontare al meglio quella che potrebbe essere la mia ultima Olimpiade'.

Segui la nostra pagina Facebook!