La paura che lo scontro tra Donald Trump e Kim Jong-un possa sfociare in un conflitto nel quale siano utilizzate armi nucleari spaventa i paesi vicini alla Corea del Nord. Già da Agosto in Giappone vengono organizzati dei corsi di sopravvivenza ad un eventuale attacco nucleare, e c'è persino chi è arrivato ad acquistare un bunker. In Cina invece nei giorni scorsi il 'The Jilin Daily', un quotidiano locale della provincia dello Jilin, nei pressi del confine con la Corea del Nord, ha dedicato un ampio servizio alla sopravvivenza nel caso che siano utilizzate armi atomiche. Una sorta di guida che illustra alla popolazione come comportarsi in caso di esplosione.

I consigli per sopravvivere in caso di attacco nucleare

Nel caso che avvengano esplosioni atomiche il quotidiano cinese consiglia di trovare riparo in un ambiente che possa essere sicuro in caso di contaminazione ambientale. E' consigliabile inoltre indossare una mascherina che possa riparare le vie respiratorie ed è importante bere rigorosamente acqua che non sia stata esposta alla contaminazione.

Se una persona si trova all'esterno una volta che rientra in casa deve farsi immediatamente una doccia per lavare via eventuali particelle, e anche i vestiti indossati all'esterno devono essere ben lavati, oppure gettati via.

La preoccupazione cinese

Il governo del colosso orientale ha espresso viva preoccupazione per il programma atomico portato avanti dal regime di Kim Jong-un, e ha chiesto a Corea del Sud e Usa di astenersi da azione provocatorie nei confronti di Pyongyang.

L'articolo del 'The Jilin Daily' non parla dell'eventualità di un attacco imminente della Corea del Nord, ma illustra le differenze tra le armi atomiche e le armi nucleari. Queste ultime possono risultare letali in ben cinque modi diversi: quando esplodono, mediante la radiazione luminosa, con le onde d'urto provocate, a causa delle radiazioni nucleari ed a causa dell'inquinamento radioattivo ed elettromagnetico prodotto.

Oltre ad avere un elevato potenziale distruttivo immediato gli ordigni nucleari causano gravi danni anche a distanza di tempo dopo l'esplosione.

Anche nel vicino Giappone la preoccupazione è tangibile, anche perché più volte il paese, alleato di Stati Uniti e Corea del Sud, è stato più volte minacciato da Kim Jong-un, che ha effettuato diversi test missilistici nei pressi delle acque territoriali giapponesi.

Di seguito vi proponiamo il video dei "corsi di sopravvivenza" a cui partecipano alcuni giapponesi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto