Diverse centinaia di scosse stanno interessando, in queste ore Muccia, nella provincia di Macerata. Nella notte, alle 04:19, i sismografi dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia avevano registrato un evento tellurico di magnitudo 4.0 Richter, alla profondità ipocentrale di 9 km. Per tutta la giornata, la terra non ha smesso di tremare, fino alla scossa di magnitudo 3.6 Richter, registrata alle 20:41 con ipocentro a 5 km.

Scossa avvertita distintamente nella provincia di Macerata

La scossa di magnitudo 4.0, come quella di 3.6 Richter, è stata avvertita in gran parte della provincia di Macerata.

In particolare, oltre a Muccia, nel raggio di 10 km è stata avvertita anche a Pieve Torina, Pievebovigliana, Fiordimonte, Serravalle di Chienti, Camerino e Monte Cavallo. Nel raggio di 20 km, invece, a Sefro, Fiastra, Acquacanina, Pioraco, Fiuminata, Castelraimondo, Visso, Ussita, Serrapetrona, Caldarola, Bolognola, Cessapalombo, Gagliole e Belforte del Chienti. Anche a Nocera Umbra, nella provincia di Perugia.

Dalle verifiche effettuate dai Vigili del Fuoco e Protezione Civile, non sarebbero stati registrati danni a persone o cose.

Rivisti i dati Ingv, diversi quelli del Centro Sismico Euro Mediterraneo

L'Ingv, dopo la scossa delle 20:41, aveva fornito una magnitudo pari a 3.9 Richter, con ipocentro a 10 km. Un'ora dopo, l'evento è stato abbassato a magnitudo 3.6 e profondità ipocentrale di 5 km.

Secondo il Centro Sismico Euro Mediterraneo, la scossa di questa sera avrebbe avuto magnitudo 4.3 Richter e non 3.6 come diffuso dall'Ingv. E la profondità ipocentrale degli eventi a 60 km e non 5. Stesso discorso per l'evento tellurico registrato nella notte. In quel caso, ugualmente, magnitudo 4.3 Richter e non 4.0. Mentre resta uguale l'ipocentro, fissato a 9 km.

Oltre 300 terremoti registrati da lunedì, area instabile

Sono oltre 300 le scosse di terremoto che, da lunedì, stanno interessando Muccia in un raggio di 25 km. E più in particolare la provincia di Macerata. Dalla mezzanotte di mercoledì, sono otto gli eventi sismici superiori al 2.0 e sono rispettivamente 4.0 (Muccia), 2.0 (Pieve Torina), 2.0 (Muccia), 2.3 (Muccia), 2.3 (Muccia), 2.5 (Muccia), 3.6 (Muccia), 2.0 (Muccia).

Sabato scossa analoga in Abruzzo

Sabato scorso, un terremoto di magnitudo 3.8 Richter, avvenuto a 19 km di profondità ipocentrale, era stato registrato nella provincia de L'Aquila, senza causare danni a persone o cose.

Molto era stato lo spavento tra i cittadini che venerdì prossimo ricorderanno il nono anniversario della tragedia avvenuta il 6 aprile 2009.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto