Tragedia sfiorata su un volo della Southwest Airlines, costretto ad un atterraggio di emergenza ieri sera per lo scoppio di uno dei due motori. Il Boeing 777 della più grande compagnia low cost al mondo, partito dall'aeroporto Laguardia di New York e diretto a Dallas, con a bordo 143 passeggeri e 5 membri dell’equipaggio, è stato costretto ad un atterraggio di emergenza a Filadelfia dopo che uno dei suoi due motori è esploso improvvisamente in volo mandando in frantumi un finestrino.

Donna quasi risucchiata fuori dal finestrino

Attimi di panico in volo, quando improvvisamente si è sentito un forte boato e il motore è scoppiato danneggiando parte della fusoliera, dell'ala e di un finestrino mandandolo in frantumi.

Questo danno ha causato la depressurizzazione dell'abitacolo e la donna che era seduta accanto al finestrino, è stata quasi risucchiata fuori dal velivolo e soltanto la bravura di chi le stava accanto, trattenendola per mano, è riuscita a tirarla dentro. Purtroppo per lei non c'è stato nulla da fare. La donna, Jennifer Riordan, di 43 anni, è morta per le ferite riportate. Intanto tra i passeggeri c'è stato panico generale con urla e pianti, mentre i membri dell'equipaggio cercavano di far mantenere la calma e di far indossare le maschere d'ossigeno durante la manovra di emergenza.

L'atterraggio di emergenza è avvenuto senza troppi problemi tranne un piccolo principio d'incendio dovuto alla fuoriuscita di carburante dal motore distrutto. Il bilancio però non è indenne, visto che oltre alla morte della signora 43enne, ci sono altri 7 feriti. Questa è la prima vittima in un incidente aereo di una compagnia statunitense dal 2009 ad oggi. Il bilancio poteva essere molto peggio, viste le condizioni della fusoliera al momento dell'atterraggio.

La compagnia aerea ha dichiarato tutto il loro dolore e la vicinanza ai familiari della vittima e dei feriti ed esprime solidarietà con tutti coloro che sono stati testimoni di questo tragico incidente.

Intanto però le azioni hanno subito perdite in Borsa di oltre il 3%.

E' stata aperta una inchiesta per accertare eventuali responsabilità dovuti a difetti di fabbricazione del motore o di scarsa manutenzione degli apparati. Le due scatole nere sono già state recuperate e portate a Washington dove gli esperti analizzeranno tutti i dati del volo, traendo quindi le dovute conclusioni. Per questa ed altre notizie di cronaca, continuate a seguire l'autore della news.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto