Il 20 giugno 2018 era stata Sophie Gradon, una modella inglese di Newcastle a togliersi la vita. Un gesto quello di Sophie, splendida 32enne ex Miss Gran Bretagna del 2009 e protagonista del programma televisivo Love Island, che aveva lasciato sbigottiti genitori e amici.

Il messaggio del fidanzato

Il suo corpo era stato rinvenuto dalla polizia proprio nella casa dei suoi genitori a Ponteland, che dista pochi chilometri da Newcastle.

Dopo il suicidio inaspettato della ragazza erano arrivati dai social e dai giornali inglesi moltissimi messaggi di cordoglio e d'affetto. Tra tutti spiccava senza dubbio quello del fidanzato 25enne Aaron Armstrong: "Non smetterò mai di amarti e il mio cuore sarà tuo fino al giorno in cui mi unirò a te. Ci rivedremo molto presto, angelo mio!". A distanza di soli 5 giorni dai funerali della 32enne si è tolto la vita anche Aaron Armstrong e, alla luce dei fatti, il suo messaggio ora suona come un macabro avviso.

Il giovane è stato trovato senza vita nella sua abitazione di Blyth nel Northumberland il 10 luglio. Alcuni riconducono questo suo estremo gesto a problemi psicologici di cui Armstrong aveva sofferto e per cui aveva già tentato il suicidio nel 2014.

Un amore nato da poco

L'amore tra i due era relativamente recente. La modella inglese aveva annunciato il suo fidanzamento con il 25enne appena tre settimane prima di togliersi la vita.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

La ragazza si era distinta nel programma Love Island per il suo carattere esuberante e per una relazione, in seguito dichiarata falsa, con un'altra concorrente donna. Nonostante i due fossero legati da poco tempo avevano già annunciato di volersi sposare e nessuno poteva presagire un epilogo tanto tragico.

Le indagini effettuate dopo la morte della Gradon non avevano evidenziato nessuna circostanza sospetta e anche dopo il rapporto del medico legale nulla ha fatto pensare che potesse non trattarsi di suicidio.

Nel giro di venti giorni hanno perso la vita due giovani che apparentemente sembravano essere felici, appagati e sereni. Pare invece che anche la ex Miss Gran Bretagna avesse sofferto in passato di depressione e che la lotta contro il 'male oscuro' fosse una delle cose che la accomunavano al nuovo fidanzato.

Avevano iniziato a programmare il loro matrimonio circa un mese fa e ne parlavano su Facebook: la data prevista era il 29 maggio del prossimo anno.

Anche il giorno dei funerali di Sophie il fidanzato aveva espresso tutto il suo dolore con parole toccanti, dichiarando di non riuscire a smettere di pensare a lei. Dopo 5 giorni dalle esequie ha deciso di togliersi la vita anche lui.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto