Condizioni in via di miglioramento per Niki Lauda [VIDEO], ex pilota Ferrari e tre volte campione del mondo, che in questi ultimi giorni è stato sottoposto ad un trapianto di polmoni in un ospedale di Vienna. L'ultimo comunicato rilasciato dalla struttura ospedaliera riferisce che il presidente onorario Mercedes è uscito dal coma indotto e respira senza l'ausilio di macchine facendo ben sperare sia i medici che tutti gli appassionati di Formula 1, che hanno vissuto ore di ansia per le condizioni di salute del 69 enne ex pilota Ferrari.

Niki Lauda, dopo il trapianto di polmoni esce dal coma

Ricoverato già da una decina di giorni presso l'ospedale di Vienna, a causa di una semplice influenza contratta dall'ex pilota mentre era in vacanza ad Ibiza con la famiglia, le sue condizioni si erano improvvisamente aggravate [VIDEO] tanto da rendere necessario un trapianto di polmoni.

Intervento perfettamente riuscito come dichiarato dalla struttura ospedaliera ma che ha lasciato in un primo momento Niki Lauda in condizioni gravissime. Nelle ultime ore un secondo comunicato del nosocomio viennese, riferisce che l'ex pilota è uscito dal coma e respira senza l'ausilio delle macchine. Condizioni in via di miglioramento quindi dopo ore di ansia ed apprensione come riferito dagli stessi medici che si mostrano fiduciosi e ottimisti sulla ripresa dell'ex campione del mondo.

L'incidente Nurburing alla guida della Ferrari e tre titoli mondiali

Un grande feeling tra Lauda e la Rossa, sin dal 1974 quando arrivò alla scuderia di Maranello ad appena due anni dal suo esordio in Formula 1. La bravura e la classe del pilota austriaco consentirono a Lauda e alla Ferrari di vincere negli anni, ben due titoli mondiali, il primo nel 1975 e il secondo nel 1977.

Il terzo Mondiale se lo aggiudicò invece al volante della McLaren nel 1984.

Solo una battuta d'arresto nel 1976 a seguito del terribile incidente sul circuito del Nurburing quando la sua Ferrari andò in fiamme, con conseguenti danni fisici per il pilota austriaco che è uscito da quella drammatica situazione con il volto sfigurato e con i polmoni danneggiati per l'enorme quantità di fumo inalato. Solo pochi mesi dopo, con grande coraggio e caparbietà tornò al volante della Rossa; successivamente passò alla McLaren, continuando a mietere successi fino al 1985 anno in cui si ritirò dalle corse e divenne imprenditore e dirigente sportivo. Dal 2012 è presidente onorario della Mercedes, la scuderia che in questi ultimi anni ha visto trionfare i suoi piloti prima tra tutti Lewis Hamilton.

Ora dopo le ultime dichiarazioni provenienti dal nosocomio austriaco circa il miglioramento delle condizioni di salute di Niki Lauda, tutto il mondo della Formula 1 e la Mercedes possono tirare un sospiro di sollievo.