Dopo aver trascorso un’allegra serata tra amiche, probabilmente “alzando un po’ il gomito”, una donna a Desenzano del Garda, è tornata a casa ed ha picchiato il suo compagno che dormiva nel proprio letto. È successo la notte tra martedì e mercoledì in un appartamento di Via Concetto Marchesi a Desenzano.

La vittima, un uomo italiano di quarantasette anni, è riuscito a sfuggire all'ira della compagna chiamando i Carabinieri.

Pubblicità
Pubblicità

All'arrivo delle forze dell'ordine, subito intervenute, la donna però era già andata via: l’uomo, invece è stato trasportato al Pronto Soccorso di Desenzano dove è stato sottoposto a cure mediche, nonostante non abbia subito forti lesioni, tanto, infatti, da essere stato dimesso dopo poche ore.

Il curioso fatto

La notte scorsa, una donna di quaranta anni dell'Est Europa, ha preso a pugni e calci il suo compagno di quarantasette anni, una volta rincasata, ubriaca, dopo aver fatto irruzione nella camera da letto dove si trovava l’uomo a dormire.

Pubblicità

Non si conoscono le motivazioni che hanno indotto la donna a questo raptus improvviso, infatti si presume che a causare la violenza sia stato proprio l’eccessivo alcol ingerito dalla donna durante la serata trascorsa nei locali del Garda, nel bresciano.

L’uomo, una volta sottrattosi dalla furia della compagna, ha chiamato il 112: i carabinieri subito intervenuti in soccorso hanno a loro volta chiamato un'ambulanza per prestare le adeguate cure mediche alla vittima.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Per lui, trasportato all'Ospedale di Desenzano, per fortuna non è accaduto nulla di grave: è stato infatti dimesso poche ore dopo.

Il compagno della donna, ha deciso però di non sporgere denuncia contro la sua compagna, nonostante quanto accaduto.

Non è stato un episodio sporadico

Questa lite avvenuta tra i due amanti non è stata però la prima discussione, anzi: i militari, già altre volte, nei mesi precedenti, erano dovuti intervenire per placare le liti della coppia.

Già altre volte, la discussione verbale aveva avuto non solo toni accessi, ma aveva causato anche a delle proprie “violenze fisiche”. La coppia, che già in altre occasioni si era arruffata, non ha mai sporto nessuna querela dal momento che non ci sono mai stati i presupposti per presentare una formale denuncia per lesioni, dato che le prognosi ospedaliere sono sempre state di pochi giorni.

Le violenze domestiche sono sempre più numerose

Quasi sempre sentiamo al telegiornale e leggiamo sui giornali che si verificano nuovi casi di violenza domestica.

Purtroppo, sempre più spesso, tra i giovani e non solo si crede che solo utilizzando la forza e di conseguenza le mani, si possono risolvere le discussioni ed i problemi.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto