Da alcune settimane si sta parlando molto dello scandalo degli affidi illeciti di Bibbiano, una triste vicenda che ha riguardato diversi bambini. Più specificatamente, il controverso caso è affrontato spesso su alcuni siti web e sui social ma, d'altro canto, non ha avuto una forte eco nei principali media mainstream nazionali. Proprio tale relativa bassa copertura ha scatenato diverse polemiche sul web.

Difatti, diversi utenti web e alcune personalità politiche hanno parlato di vera e propria "censura" e "insabbiamento" e, d'altro canto, altri opinionisti e politici hanno sostenuto che sarebbe in corso una strumentalizzazione dei fatti avente natura elettoralistica.

Recentemente, anche la cantante Laura Pausini ha deciso di dire la sua sulla triste vicenda che sta riguardando la cittadina dell'Emilia-Romagna.

Il post della cantante su Facebook: 'Sono veramente senza parole'

Andando maggiormente nello specifico e stando a quanto riportato da un articolo pubblicato sul sito dell'Huffington Post, la Pausini ha dimostrato la sua indignazione in un post su Facebook. La cantante ha scritto che si sta parlando troppo poco dell'inchiesta 'Angeli e Demoni' di Reggio Emilia e, inoltre, ha ribadito che quel che è accaduto è decisamente scandaloso e dovrebbe essere affrontato come la "notizia vera" di cui si dovrebbe parlare in tutta Italia.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Oltre a ciò, la nota artista ha sostenuto di essere rimasta senza parole per ciò che è successo e ha esortato i suoi followers a occuparsi maggiormente della vicenda sui social.

Lo sfogo della Pausini: 'Non è una questione di politica ma di umanità e di rispetto dei diritti'

Durante il suo sfogo sul popolare social network, la famosa musicista ha sostenuto che i fatti di Bibbiano non dovrebbero avere nulla a che vedere con la diatriba politica.

Per essere più precisi, la Pausini ha ribadito che è prima di tutto una questione di umanità e di rispetto dei diritti dei bambini e della vita in generale. In tal modo, la stessa cantante ha fatto un implicito riferimento alle diverse polemiche che si sono create sulla vicenda in questi giorni. Difatti, la vicinanza di alcuni esponenti del Partito Democratico nei confronti degli indagati è stata usata sia per cercare di "politicizzare" il caso che, d'altra parte, per "minimizzarlo".

Tornando al post della Pausini, c'è da aggiungere che essa ha scritto di essere particolarmente impotente e arrabbiata per questo scandalo. Oltre a tutto ciò, la cantante romagnola ha chiesto ai suoi seguaci se anch'essi provano la stessa indignazione e lo stesso desiderio di giustizia e punizione nei confronti dei colpevoli.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto