Si sono vissuti momenti di paura ieri pomeriggio in un supermercato di Triggiano, paese alle porte di Bari, dove all'improvviso, un 35enne del posto già noto alle forze di polizia, ha fatto irruzione armato di un coltello. Il soggetto ha preso di mira il market "Spesa più", situato in via Casalino.

Una volta all'interno del negozio, vestito con un berretto verde, una sciarpa blu e con il volto coperto da un paio di occhiali da sole, il malfattore si è diretto immediatamente verso i registratori di cassa, minacciando l'operatrice presente e facendosi consegnare il denaro custodito all'interno. Il soggetto è riuscito a prelevare circa 295 euro, poi si è immediatamente dileguato per le vie cittadine.

Chiamati i carabinieri

A questo punto il personale del supermercato ha allertato la locale stazione dei carabinieri, i quali hanno inviato subito sul posto una pattuglia che in quel momento si trovava in zona per alcuni controlli di routine. Proprio mentre si recavano sul luogo indicato dagli operatori del negozio, i militari hanno notato un soggetto sospetto, il quale, alla loro vista, cambiava continuamente direzione.

Gli agenti dell'Arma hanno proceduto quindi a fermare l'uomo, il quale è stato sottoposto a tutti i controlli del caso. In tasca sono stati trovati tutti i 295 euro che il giovane aveva appena sottratto illecitamente all'attività commerciale di via Casalino. Ai militari non è restato altro che arrestare il 35enne per furto.

Inoltre, per essere sicuri che fosse la persona giusta, i carabinieri hanno provveduto anche a visionare i filmati delle telecamere di videosorveglianza installate nella zona e nel market: i frame hanno dato conferma che a compiere il furto era stato proprio l'uomo appena fermato. Lo stesso è stato condotto nel carcere di Bari, dove attualmente si trova a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Bottino restituito al supermercato

L'intero incasso sottratto dal rapinatore solitario è stato quindi riconsegnato al legittimo proprietario, ovvero il titolare del supermercato. Ad avvisare i militari sarebbe stata la stessa cassiera.

Non è il primo episodio del genere che si verifica nel barese: proprio pochi giorni fa, due ladri, originari della zona, avevano fatto irruzione in un appartamento del quartiere Carrassi, aprendo la cassaforte e rubando diversi gioielli.

Anche in quest'occasione i carabinieri, che si trovavano proprio in zona per dei controlli, hanno notato i due che si aggiravano con fare sospetto nei pressi di alcune case muniti di un trolley ed entrando con la forza nell'appartamento preso di mira. Anch'essi sono stati fermati e condotti in carcere per furto aggravato.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto