Alessando Liberti, il bambino di 8 anni rimasto schiacciato dal letto della sua cameretta, non ce l'ha fatta. In seguito al grave incidente domestico accaduto il 7 agosto, era stato ricoverato all'ospedale pediatrico Meyer di Firenze.

Le condizioni erano apparse subito gravi

Il grave fatto è accaduto una settimana fa a Follonica, in provincia di Grosseto. Alessandro, forse, si era infilato sotto il letto della sua cameretta per raccogliere qualcosa o per gioco, quando la pesante rete metallica del letto lo ha travolto.

Si trattava di un letto con contenitore, che si apre alzando la rete e il materasso: probabilmente uno dei perni ha ceduto e ha fatto così cadere violentemente il peso sul piccolo. È stata la madre a trovare il bambino privo di sensi nella camera, subito dopo l'incidente. Le condizioni di Alessandro sono subito apparse molto gravi e la donna ha allertato immediatamente i soccorsi. I medici del 118 hanno tentato di rianimarlo e poi hanno deciso di trasportarlo presso la struttura ospedaliera Meyer di Firenze.

A una settimana dal terribile avvenimento, il bambino di 8 anni ha perso la vita nonostante gli sforzi e i tentativi del personale sanitario che ha fatto di tutto per salvarlo.

La comunità di Follonica si è stretta attorno alla famiglia del bambino e il Sindaco ha proclamato una giornata di lutto cittadino in occasione della celebrazione dei funerali. Il primo cittadino, inoltre, ha dedicato al piccolo i fuochi d'artificio che si sono tenuti in città, nella serata di ieri 14 agosto.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Il bambino, infatti, amava molto quel momento di festa e la sua famiglia ha espresso la volontà di questa dedica. Sul profilo Facebook, il sindaco Andrea Benini ha postato un lungo messaggio di cordoglio in cui ha ricordato la gravità del lutto che ha colpito Follonica e ha espresso la sua solidarietà al dolore dei famigliari e degli amici del piccolo Alessandro.

Follonica e il mondo dell'hockey vicini alla famiglia

Un altro messaggio di profondo cordoglio è stato pubblicato anche dalle squadre di hockey del bambino e di suo nonno.

La società del Follonica Hockey, la squadra in cui il bambino militava, ha espresso tutta la sua vicinanza alla famiglia per la gravissima perdita che ha dovuto subire e ha salutato affettuosamente il piccolo Alessandro.

Al dolore si è associata anche la squadra che ha come allenatore il nonno del bambino, l'Hockey Club di Castiglione. In un messaggio sulla pagina Facebook, sono state espresse le condoglianze da parte del presidente Marcello Pericoli, i tecnici della squadra, i direttori e i giocatori che si sono stretti attorno al dolore di Antonio Mazzini, che rappresenta un punto di riferimento per la squadra ed è il nonno del piccolo Alessandro.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto