Una forte scossa di Terremoto è stata avvertita nitidamente a Brindisi questo pomeriggio, 21 settembre, intorno alle ore 16:00. Secondo quanto si apprende, il sisma ha avuto origine in Albania, precisamente nei pressi di Durazzo, e ha avuto una magnitudo di 5,8 gradi della scala Richter. Oltre che in Italia, pare che la scossa sia stata avvertita anche in Bulgaria, Bosnia - Erzegovina, Kosovo, Croazia, Montenegro e Macedonia del Nord.

Al momento sono davvero poche le indiscrezioni che giungono, ma la gente, in tutto il Salento e nella stessa città di Brindisi ha avuto tanta paura. Non ci sono comunque, al momento, notizie di eventuali feriti o danni alle costruzioni. Non è la prima volta che in Puglia viene avvertita una scossa di terremoto, anche se questa di oggi è stata particolarmente forte.

Notizia confermata dall'Ingv

Anche l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha confermato la notizia, affermando che la scossa ha realmente avuto una magnitudo piuttosto forte, 5,8 secondo i dati diffusi dal suddetto istituto.

Inoltre, sempe l'Ingv, informa che ad una prima scossa ne è seguita una seconda, di intensità però lievemente più debole. L'ipocentro del sisma sarebbe invece a circa 20 chilometri di profondità. Anche nel "Paese delle Aquile" la gente si è spaventata parecchio quando ha sentito la terra tremare. Non appena le persone hanno sentito la scossa hanno condiviso immediatamente la notizia sui social network.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Terremoto

Nelle prossime ore si potranno conoscere sicuramente ulteriori dettagli su quanto accaduto questo pomeriggio sulla costa albanese. In Puglia poi, il sisma si è sentito così forte perché le due sponde del Mar Adriatico, quella albanese e quella italiana, in quel punto sono molto vicine: basti pensare che la stessa Durazzo dista solo un centinaio di chilometri proprio dalla coste pugliesi e brindisine in particolare.

Prima scossa alle ore 16:04

Così come riferisce la testata giornalistica locale online, Brindisi Report, la prima scossa è stata avvertita alle ore 16:04, così come informa la sala dell'Ingv con sede a Roma. Le coordinate dell'epicentro del terremoto sono le seguenti: latitudine 41.38 e longitudine 19.46. La provincia di Brindisi, come detto in apertura, è stata già interessata da scosse sismiche piuttosto forti, come accadde ad esempio il 24 marzo 2018, quando sulla costa ostunese si verificò un sisma di magnitudo 3,9.

Anche in quell'occasione fu tanta l'apprensione tra la gente del posto, considerato che il terremoto colpì di notte, quando la maggior parte delle persone stava dormendo. La Puglia solitamente è considerata una zona a bassa sismicità, e si pensi che nell'ultimo millennio non si sono mai verificati terremoti superiori a 5.0 di magnitudo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto