In diverse zone della frazione di Tuturano, nel brindisino, continuano ad esserci rifiuti per le strade. La segnalazione è arrivata sui social da alcuni cittadini, i quali sono davvero esasperati da questa incresciosa situazione. Essendo una frazione, la cittadina dipende direttamente dal comune capoluogo, Brindisi, la cui amministrazione comunale già da diversi anni ha attivato la raccolta differenziata, distribuendo gratuitamente a tutti bidoni e sacchetti dove conferire i rifiuti, differenziati per tipologia di prodotto.

Gli stessi vengono lasciati puntualmente fuori dalle abitazioni, per poi venire svuotati il mattino seguente dagli operatori dell'Ecotecnica, la municipalizzata che si occupa di raccogliere i rifiuti urbani in città. Se questo dovrebbe essere il normale comportamento da tenere, alcuni incivili continuano imperterriti a gettare di tutto per alcune strade. Questa testata si è già occupata del caso in un precedente articolo, ma da allora la situazione sarebbe rimasta pressoché invariata.

Rifiuti raccolti dagli operatori ecologici

Come si è già detto in apertura, gli operatori ecologici raccolgono puntualmente la spazzatura, anche quella lasciata per strada. Il problema, secondo quanto riferiscono i cittadini, è che una volta che Ecotecnica passa a raccogliergli, dopo poco tempo il tutto si ripropone. Alcune persone si recano pedissequamente ad esempio presso il campo sportivo comunale, un luogo frequentato anche dai bambini che all'interno della struttura sportiva svolgono gli allenamenti.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Ambiente

Ebbene, proprio vicino al muro perimetrale della struttura, come dimostrano chiaramente le immagini giunte in redazione, ci sono cumuli di sacchi della spazzatura e addirittura pezzi di mobili e cartoni vari. Tutto così, lasciato a bordo strada, il che provoca anche una situazione di potenziale pericolo per gli automobilisti. La spazzatura in questione, in queste giornate calde di inizio settembre, emana anche odori nauseabondi.

Si cerca una soluzione

Gli abitanti quindi chiedono che le autorità cittadine pongano la dovuta attenzione a questo fenomeno, che sta diventando davvero preoccupante. Dobbiamo precisare, questo per dovere di cronaca, che le strade del centro cittadino sono pulite e che il fenomeno in questione coinvolge delle aree periferiche della cittadina, che sono pur sempre abitate da molta gente. "Aspettiamo che le nostre denunce trovino risposte e soluzioni", così si legge sulla pagina Facebook de Il Tuturanese La Chiazza.

Non ci resta quindi che attendere la risposta delle autorità cittadine su questa vicenda. Il tutto non rappresenta certo un bel biglietto per la piccola frazione brindisina.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto