Nella zona nord di Oslo un uomo di circa 30 anni ha rubato un'ambulanza per poi lanciarsi contro la folla travolgendo alcune persone. Cinque feriti, tra cui una coppia di anziani e una donna che spingeva un passeggino con due gemelli di sette mesi. La polizia ha aperto il fuoco contro l'aggressore riuscendo a ferirlo lievemente e arrestarlo. Si cerca ancora una donna, presunta complice dell'uomo.

Non è ancora chiaro il movente

Secondo quanto dichiarato dalla polizia, non è ancora chiaro il perché di questo folle gesto e tutte le piste sono attualmente praticabili.

Nessuna possibilità è stata esclusa ma alcuni hanno già ipotizzano che si sia trattato di un attentato terroristico per il fatto che l'uomo pare abbia organizzato e compiuto l'azione insieme a una donna sua complice, ancora ricercata. Non si può comunque escludere, attualmente, la possibilità che l'uomo sia stato spinto a compiere l'aggressione per un qualche disturbo psichico o qualunque motivazione di altro tipo.

Una donna è ancora ricercata

L'uomo responsabile del furto dell'ambulanza e della guida sulla folla è stato ferito e arrestato dalla polizia.

Secondo le testimonianze raccolte avrebbe agito sfruttando l'aiuto di una donna sua complice, ancora in libertà. Le forze di polizia hanno avviato la ricerca della donna attraverso lo schieramento di molti agenti e l'utilizzo di un elicottero. Il fatto è avvenuto nel distretto di Torshovun, zona nord di Oslo.

Video e foto pubblicati sui social

Sui social media sono stati pubblicati alcuni alcuni video e alcune fotografie che aiutano a far luce sulla dinamica degli avvenimenti. In un video si sentono addirittura gli spari della polizia mentre l'uomo cerca di fuggire a bordo dell'ambulanza rubata dopo aver travolto e ferito i due anziani e la mamma con i due bambini. Le persone ferite sono state portate in ospedale e non si conosce con precisione l'entità delle ferite riportate.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Cronaca Nera

Altri casi simili

Questo terribile episodio appena accaduto fa tornare alla mente altri eventi accaduti nel recente passato. Risale solo allo scorso mese (9 ottobre 2019) l'attentato alla sinagoga di Halle, compiuto da un uomo vicino agli ambienti dell'estrema destra antisemita, a sua volta successo solo due giorni dopo un altro attentato avvenuto a Limburg, dove un uomo ha dirottato un camion speronando e travolgendo altri veicoli a un'incrocio.

Sia che si tratti di casi isolati pensati e messi in atto da "lupi solitari" con problemi psichici, sia che si tratti di azioni compiute da individui avvelenati dall'estremismo figlio di ideologie violente e antisociali, o sia che si tratti di azioni organizzate con lucidità da organizzazioni terroristiche impegnate in ripugnanti lotte ideologiche, solo la comprensione di cosa c'è alla base di queste azioni potrà evitarne la diffusione in futuro e soprattutto evitare facili allarmismi e pericolose generalizzazioni.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto