Paura per Giorgio Tirabassi. L’attore romano è stato colto da un malore nella serata di venerdì primo novembre, mentre si trovava a Civitella Alfedena, piccolo comune in provincia de L’Aquila, immerso nel Parco nazionale dell’Abruzzo. L’interprete 59enne era stato invitato per presentare il suo primo film da regista, Il grande salto, quando, verso le 21, si è sentito male proprio nel Centro Congressi in cui era prevista la proiezione.

Inizialmente è stato soccorso da alcuni medici che erano in sala ed in seguito è stato trasferito in ospedale, prima a Castel di Sangro e poi ad Avezzano. Subito si è diffusa la notizia, che ha avuto una vasta eco sui social, data la popolarità dell’attore. Infatti Tirabassi ha saputo unire la partecipazione a fiction di successo alla sua attività per il Cinema, dove ha lavorato con molti grandi autori italiani.

Le prime voci che sono circolate sul web parlavano si un infarto e di condizioni di salute gravi. In seguito fonti mediche riportate dall’Ansa hanno specificato che la situazione con il passare delle ore è tornata sotto controllo e che il paziente non correrebbe alcun pericolo di vita. Sarà fondamentale l’evoluzione del suo quadro clinico nelle prossime ore: per questo l’attore è costantemente monitorato dal personale dell’ospedale.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie TV Cronaca Nera

Una lunga carriera tra tv e cinema

Come molti colleghi romani, Giorgio Tirabassi ha iniziato la carriera nella scuola di Gigi Proietti, diventando con il tempo uno dei volti più popolari per il pubblico grazie alla televisione. La notorietà è arrivata dopo i 40 anni, quando aveva già lavorato molto, grazie ad una lunga gavetta cominciata con il teatro. Il successo è esploso con “Distretto di Polizia”, in cui ha interpretato – a partire dal 2000 – il ruolo dell’ispettore capo Roberto Ardenzi.

Un personaggio che lo ha accompagnato per molti anni, fino alla settima stagione della fiction, mentre arrivavano offerte per altri importanti ruoli: nel corso degli anni è stato anche Paolo Borsellino in un film tv ed ha interpretato il professore Antonio Cicerino nella Serie TV “I liceali”. Ma Tirabassi è stato inoltre molto attivo al cinema, dove ha recitato per diversi grandi registi, tra cui Dino Risi, Ettore Scola, Carlo Mazzacurati , Marco Tullio Giordana e Francesca Archibugi.

Il primo film da regista di Giorgio Tirabassi

Nel giugno del 2019 è uscito nelle sale il suo primo lungometraggio, “Il grande salto”, in cui recita a fianco di Ricky Memphis, con il quale si è creata nel tempo un’intesa che va avanti dagli anni del “Distretto di Polizia”. Nel film, accolto positivamente dalla critica, i due interpretano una coppia di vecchi amici che fanno i ladri: da anni tentano con scarsa fortuna di portare a termine un colpo che riesca finalmente a cambiare la loro vita.

Tirabassi ha voluto omaggiare in quest’opera i grandi maestri della commedia all’italiana: “Sono cresciuto ridendo con Alberto Sordi, Dino Risi e Mario Monicelli – ha spiegato l’attore – era inevitabile che li ritrovassi anche da regista”.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto