Quella che arriva da Porto Cesareo, nota località turistica in provincia di Lecce, è una storia che ha davvero dell'incredibile e che fortunatamente non si è trasformata in tragedia. Infatti, secondo quanto riporta la stampa locale, una donna, di cui non sono state diffuse le generalità per motivi di privacy, si è recata a mangiare con la sua famiglia in un ristorante della cittadina salentina e ha ordinato delle polpette di polpo. Fin qui tutto bene, ma dopo qualche ora da quel felice momento familiare sono cominciati i guai perché la donna ha cominciato ad accusare febbre alta e forti dolori al collo.

Immediatamente si è recata presso l'ospedale Vito Fazzi di Lecce per capire che cosa le stesse succedendo e la diagnosi dei sanitari è stata a dir poco incredibile: la causa di tutto quel malessere era un amo che le si era conficcato nell'esofago proprio durante la cena con i suoi famigliari. La donna è stata operata d'urgenza.

Vittima ricoverata in ospedale

Al momento la vittima di questo increscioso incidente si trova ricoverata nel reparto di terapia intensiva post-operatoria dello stesso nosocomio leccese.

Per fortuna si è accorta subito che qualcosa non andasse per il verso giusto e per questo ha richiesto l'aiuto dei medici. Secondo quanto riferisce il Quotidiano di Puglia sulle sue pagine online, l'amo era rimasto incastrato tra i tentacoli del polpo, per cui non era visibile ad occhio nudo. La donna non ci ha pensato che in quella prelibatezza si potesse nascondere un'insidia di questo genere e quindi ha ingerito il boccone. Le polpette di polpo sarebbero state servite a contorno di un'insalata di mare, una delle specialità pugliesi molto nota tra i turisti e la gente comune.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Cronaca Nera

Il nome del ristorante è stato omesso

Come spesso accade in questi casi il nome dell'attività commerciale in cui sarebbe stato servito il polpo con l'amo non è stato reso noto. Saranno adesso le indagini degli investigatori a chiarire come siano andati i fatti e se ci siano delle responsabilità anche di natura penale. Per dovere di cronaca ricordiamo che la signora non è assolutamente in pericolo di vita. Certo, semmai l'amo avesse raggiunto lo stomaco le conseguenze potevano essere sicuramente peggiori.

La notizia di quanto successo a Porto Cesareo è diventata immediatamente virale e ha fatto il giro della Puglia e della stessa cittadina portuale pugliese. Per il momento la prognosi della donna resta riservata. La signora è stata anche sottoposta agli esami del sangue prima di poter essere operata e proprio questi ultimi hanno dimostrato che vi era in atto un'infezione. Subito dopo è stato scoperto il corpo estraneo nell'esofago.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto