C'è aria di festa a Tuturano, piccola frazione alle porte di Brindisi, dove negli scorsi giorni è stato ultimato il nuovo campo di calcetto dell'oratorio, il quale permetterà a grandi e piccini di godere di momenti di svago e relax. Presso la stessa struttura c'era già un campo di calcetto, ma era poco largo e presentava numerosi problemi al terreno di gioco, per cui il parroco don Antonio Merico ha deciso di reperire i fondi necessari per aggiustarlo e renderlo ancora più funzionale.

Sentita la richiesta, si è subito attivata l'Enel, ovvero l'azienda che si occupa di trasportare e produrre elettricità in tutto il nostro Paese, la quale ha preso a cuore l'iniziativa del religioso donando 5 mila euro, cifra che è servita appunto ad allargare il campo e a dotarlo di un nuovo manto in erba sintetica.

Don Antonio: 'C'era un campo fatiscente'

Intervistato dalla testata giornalistica locale online Brindisi Report, il religioso ha fatto presente che sin dal momento del suo insediamento, avvenuto ormai cinque anni fa, ha notato che il campo dell'oratorio era fatiscente e con l'erba consumata. Proprio per questo ha sempre cercato di renderlo ancora più bello.

Da sempre il sacerdote è attento ai giovani, ed infatti la parrocchia, soprattutto nei mesi estivi, organizza molti tornei sportivi all'interno della stessa struttura, questo in modo da raccogliere in oratorio tutta la comunità.

Merico ritiene infatti che lo sport sia un strumento di aggregazione molto importante e per questo ha deciso di rivolgersi lui stesso all'Enel per chiedere il denaro necessario ad effettuare i lavori. Il colosso dell'energia elettrica si è sempre interessato ai problemi del territorio, anche perché proprio vicino Tuturano sorge la centrale di Cerano, una delle più grandi del continente europeo, spesso al centro delle critiche degli ambientalisti.

Martedì 10 dicembre l'inaugurazione

Il campo sarà inaugurato martedì prossimo 10 dicembre alle ore 15:00. Per l'occasione sarà disputata una partita amichevole tra i ragazzi della scuola calcio parrocchiale ed una rappresentanza dell'Enel: al termine della stessa, per tutti i partecipanti, sarà allestito un buffet in cui si potranno degustare specialità locali.

L'impianto è sito in via Colemi, proprio all'interno del cortile che ospita la casa canonica e a pochissimi metri dallo stadio di Tuturano.

E don Antonio è un parroco molto social, in quanto ormai da diverso tempo, avvalendosi anche della collaborazione di alcuni giovani, trasmette la Santa Messa tutti i giorni sia su Facebook che su You Tube. Un modo alternativo ed originale per avvicinare i cittadini alla Fede.

Segui la pagina Curiosità
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!