Stavano tornando dai festeggiamenti per il compleanno del giovane 29enne che era alla guida dell’auto le tre persone coinvolte nel grave incidente che è avvenuto sabato mattina sulla via Casilina, nei pressi del comune di Colonna, alle porte di Roma. Poco prima delle sette, all’altezza del chilometro 25 della strada regionale, una Bmw X1 si è andata a scontrarsi frontalmente con un camion bisarca, proprio in prossimità della curva che precede un distributore di benzina. I due passeggeri dell’autovettura sono morti sul colpo, mentre il guidatore è ricoverato in gravi condizioni.

Ci sono volute diverse ore perché i vigili del fuoco riuscissero a liberare dalle lamiere i corpi delle vittime: si tratta un 58enne di Palestrina e di un giovane residente a San Cesareo, di 32 anni.

Anche l’uomo alla guida della bisarca, un 47enne originario di Atina in provincia di Frosinone, è stato soccorso dai sanitari del 118, ma non ha riportato gravi traumi, se non un forte stato di shock per quanto accaduto.

Oltre alle due vittime, c’è un ferito grave per l’incidente

A dare notizia del grave incidente è stata l’edizione online del Messaggero.

Il ragazzo estratto ancora vivo dalla carcassa dell’auto, anche lui residente a Palestrina, è stato in un primo momento portato in codice rosso al vicino ospedale Coniugi Bernardini, per poi essere trasferito al policlinico Umberto I di Roma, viste le sue gravi condizioni. Il giovane sarà sottoposto, come da procedura, anche alle analisi per verificare se abbia fatto uso di alcol e di droga durante la serata passata a festeggiare il proprio compleanno.

Per diverse ore la strada regionale 6 Casilina è stata chiusa al traffico in entrambe le direzioni, in modo da permettere ai soccorritori di lavorare in sicurezza ed ai pompieri, giunti sul posto qualche minuto dopo il violento scontro, di rimuovere dalla carreggiata tutti i mezzi coinvolti.

Le prime ricostruzioni sulla dinamica dell’incidente

Nel frattempo gli uomini della stradale di Colleferro con il supporto dei colleghi della sottosezione di Albano hanno eseguito i rilievi sul posto per chiarire la dinamica dei fatti.

A quanto pare la Bmw avrebbe improvvisamente invaso la corsia opposta, andandosi a scontrare – prima frontalmente e poi di lato – con il camion bisarca. Un impatto molto violento che è stato fatale per due delle tre persone che erano a bordo della vettura, che è rimasta incastrata sotto la motrice del grosso autocarro.

Ora la polizia stradale sta cercando di ricostruire i motivi di un incidente così terribile: forse una distrazione, un errore di guida oppure un colpo di sonno, che potrebbero essere stati agevolati dall’assunzione di alcolici o di sostanze stupefacenti da parte del giovane alla guida, che aveva appena festeggiato insieme agli amici il suo ventinovesimo compleanno.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!